Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Prima seduta di Camera e Senato, alzato livello di sicurezza: vietate manifestazioni

Le Unità Antiterrorismo garantiranno un "focus" particolare sul Senato e sulla Camera dei Deputati

La "green zone" attiva, aree sorvegliate, standard di sicurezza elevati e manifestazioni vietate. Si è tenuto oggi, alla presenza del Questore Marino, il tavolo tecnico nel corso del quale sono stati esaminati, nel dettaglio, i servizi di sicurezza che saranno messi in atto nella giornata di venerdì, in occasione della prima seduta delle nuove assemblee della Camera e del Senato, finalizzate all'elezione dei rispettivi Presidenti.

Dalle ore 19 di giovedì e fino alle ore 13 di sabato 24 marzo è stata prevista un'area denominata "green zone", che comprende una vasta area del Centro Storico che include i palazzi istituzionali e di governo all'interno della quale, per garantire elevati livelli di sicurezza, non saranno consentite pubbliche manifestazioni.

Tre gli obiettivi dei servizi: "evitare azioni di disturbo al regolare insediamento delle Camere, prevenire azioni isolate anche di tipo dimostrativo ed elevare gli standard di sicurezza antiterrorismo".

Green Zone-2

In campo, sin dalle ore 19 di domani, pattuglie della Polizia di Stato e dell'Arma dei Carabinieri, supportati dai Nuclei Antisommossa, dislocati in tutta la "green zone".

Le Unità Antiterrorismo garantiranno un "focus sul Senato e sulla Camera dei Deputati", mentre una rete di videosorveglianza, realizzata per la circostanza mettendo a sistema tutte le telecamere esistenti, garantirà alla Sala Operativa della Questura la possibilità di monitorare costantemente la situazione. A vigilare anche la Digos, in stretto contatto con gli organizzatori dipartimentali e di intelligence.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima seduta di Camera e Senato, alzato livello di sicurezza: vietate manifestazioni

RomaToday è in caricamento