Cronaca Ponte Mammolo / Piazza Federico Sacco

Macabra scoperta a Pietralata: cadavere in una valigia abbandonata in strada

La scoperta da parte di un passante che ha scorto la testa spuntare dal trolley abbandonato in piazza Federico Sacco

Gli agenti di polizia effettua i rilievi nel punto in cui è stato trovato il corpo di un uomo in una valigia in piazza Federico Sacco Foto Ansa/Percossi

Macabra scoperta a Pietralata, non lontano dalla stazione della metro B Santa Maria del Soccorso. Erano da poco passate le 7 quando un passante ha scorto la testa di un uomo spuntare da un trolley abbandonato in strada, tra le auto parcheggiate, in una zona nota a tutti come "Monte del Pecoraro". Immediato l'intervento in piazza Federico Sacco degli agenti del commissariato Sant'Ippolito che hanno accertato la presenza di un cadavere all'interno di una valigia. Il corpo, intero, era coperto con dei sacchi neri della spazzatura, con la testa visibile.

Nei pressi del luogo del ritrovamento sono state notate delle tracce di sangue, sebbene il corpo fosse integro e non presentasse segni di violenza. Una scia che gli agenti hanno iniziato a seguire, raggiungendo l'appartamento dove l'uomo viveva. Si tratta di Luca De Maglie, 37 anni, residente in zona. La scia di sangue secondo quanto si apprende lunga un centinaio di metri, si estendeva dal luogo del ritrovamento fino all'appartamento di via Bellardi.

cadavere pietralata la scia di sangue

La scia di sangue lascia dal cadavere (foto agenzia DIRE)

La polizia, secondo quanto si apprende, avrebbe ascoltato dei conoscenti dell'uomo. In particolare gli agenti avrebbero sentito una donna, compagna della vittima, che ha raccontato come l'uomo fosse morto da giorni in casa e che sarebbe stata lei stessa a sbarazzarsi del corpo.

Sul posto gli uomini della scientifica e della squadra mobile per gli accertamenti del caso. Il corpo è stato coperto con una tenda da parte degli operanti, che stanno eseguendo i rilievi del caso. Da chiarire quanto accaduto, come l'uomo sia morto, perché la donna si sia disfatta in quel modo del cadavere e se nel farlo abbia ricevuto aiuto da qualcuno. Al momento la dinamica del ritrovamento fa escludere che la donna abbia voluto occultare il cadavere: troppo facile rinvenire il corpo da parte di chiunque passasse nel punto dell'abbandono. L'assenza dei segni di violenza non fa pensare ad un omicidio, anche se nulla al momento appare escluso.

Articolo in aggiornamento

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Macabra scoperta a Pietralata: cadavere in una valigia abbandonata in strada

RomaToday è in caricamento