Cadavere trascinato dalla corrente nel Tevere, recuperato dai sommozzatori

L'avvistamento da parte di un passante nella zona di lungotevere de' Cenci

Immagine di repertorio

"C'è un cadavere trascinato dalla corrente del Tevere", questa la segnalazione fatta da un passante intorno alle 14:30 di giovedì 12 settembre. Allertati i soccorritori sul posto sono quindi intervenuti gli agenti di polizia ed i vigili del fuoco.

Scesi in acqua, i sommozzatori dei vigili del fuoco hanno seguito il corpo privo di vita nel fiume riuscendo a raggiungerlo all'altezza di Ponte Sublicio, nella zona di Trastevere per poi trasportarlo sulla banchina del Tevere all'altezza degli scalini che si trovano di fronte al Gran Priorato dell'Ordine dei Cavalieri di Malta. 

Senza documenti, secondo i primi riscontri potrebbe essere un cittadino bangladese di circa 40 anni. Sul posto anche il medico legale che ha indicato la data del decesso a quattro, cinque giorni fa. Fra le ipotesi quella che possa trattarsi dell'uomo gettatosi nel Tevere, nella zona di Ponte Sisto, la mattina dello scorso 9 settembre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento