Cronaca

Tevere: macabro ritrovamento, cadavere in stato di decomposizione vicino la foce

Sul posto personale Speleo Alpino Fluviale e sommozzatori dei Vigili del Fuoco con la Capitaneria di Porto

Un cadavere sulla riva della foce del Tevere tra Ostia Antica e Fiumicino. Un macabro ritrovamento oggi 26 marzo quando, alle 18:30, i Vigili del Fuoco e la Capitaneria di Porto sono intervenuti all'altezza di Capo due Rami, in via Fiumara Grande, per il recupero di una persona in stato di decomposizione.

Il corpo senza vita è quello di un uomo di cui non si conoscono le generalità. Sul posto il personale Speleo Alpino Fluviale e quello dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco che hanno provveduto a recuperare la salma con il gommone da rafting e trasportarla sulla banchina del Tevere. Si indaga per risalire all'identità dell'uomo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tevere: macabro ritrovamento, cadavere in stato di decomposizione vicino la foce

RomaToday è in caricamento