Tevere: donna trovata morta nel fiume, identificato il cadavere

La donna si era allontanata volontariamente da una struttura di cura

È stato identificato il cadavere della donna ripescato nel Tevere sabato mattina all'altezza di via di Torre Clementina, nella zona di Fiumicino. Si tratta di una donna 33 anni.

M.P., le sue iniziali, si era allontanata da una struttura di Zagarolo il primo gennaio scorso dove era in cura. A condurre le indagini, dopo il ritrovamento del corpo, sono stati i carabinieri della sezione rilievi del nucleo investigativo di Ostia e i carabinieri del Ris. Il corpo recuperato era, secondo quanto si apprende, in stato di decomposizione.

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Cerveteri si prepara al Jova Beach Party: bagni vietati e stabilimenti chiusi in anticipo. Tutte le info

  • Fiocco viola e messaggi su schermi: Atac ricorda Sophia, figlia di un dipendente morta dopo una malattia

Torna su
RomaToday è in caricamento