Cronaca

Cadavere vicino ai binari della linea regionale: accertamenti della PolFer

Il corpo privo di vita dell’uomo è stato rinvenuto sotto al ponte di Santa Teresa, nel territorio di Nettuno

Immagine di repertorio

Un cadavere è stato trovato nel pomeriggio di Pasquetta accanto ai binari della linea ferroviaria Fl8 Roma-Nettuno. La scoperta intorno alle 15:45 del 13 aprile sotto al ponte di Santa Teresa, nei pressi della Nettunense, nel Comune Tridentino della provincia romana. 

Allertati i soccorritori sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Ferroviaria del Compartimento del Lazio che hanno accertato il decesso del giovane. 

Privo di documenti, il giovane, dall'apparente età di 25-30 anni, non è stato ancora identificato con la salma traslata all’istituto di medicina legale del Policlinico Tor Vergata dove l’Autorità Giudiziaria ne ha disposto l’esame autoptico.

Resta da comprendere se il decesso sia conseguenza di un investimento da parte di un convoglio ferroviario o successivo alla caduta dal ponte di Santa Teresa.

Nessun macchinista ha avvertito un urto, con il cadavere avvistato vicino la massicciata dal capotreno, aspetto che farebbe propendere gli investigatori per la caduta dal cavalcacia sovrastante dopo aver scavalcato la rete di protezione. Accertamenti in corso per comprendere se si sia trattato di un incidente o di un gesto volontario. 

Al fine di permettere i rilievi di rito da parte dell’Autorità Giudiziaria il traffico ferroviario della Fl8 Roma-Nettuno è stato interrotto dalla 15:45 alle 17:05 fra Nettuno e Padiglione con l’attivazione dei bus sostitutivi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere vicino ai binari della linea regionale: accertamenti della PolFer

RomaToday è in caricamento