rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Scooterista impazzito blocca un pullman carico di turisti e prende a cascate il parabrezza

I fatti giovedì pomeriggio a Re di Roma. A finire danneggiato uno shuttle che da Ciampino conduce a Termini. A bordo 50 turisti, per lo più stranieri, che hanno assistiti increduli alla scena. L'autista a RomaToday: "Ancora ora non so cosa ha provocato l'ira di quell'uomo"

Lamenta un torto stradale, ferma lo scooter, blocca il pullman carico di 50 turisti e poi lo prende a cascate distruggendo il parabrezza. Dieci minuti di autentica follia quelli vissuti giovedì scorso a piazza Re di Roma. A finire aggredito un autista del pullman shuttle che trasporta i turisti da Ciampino a Termini. A farlo oggetto di insulti, minacce e di una vera  e propria interruzione di pubblico servizio uno scooterista romano. 

"Ancora ora non so cosa ha provocato la rabbia di quell'uomo", racconta a RomaToday l'autista ancora sotto shock per l'accaduto. "Non ho fatto manovre particolari o azzardate e non ho sbagliato a dare precedenze. Davvero non capisco. Sembrava indemoniato, come se avessi fatto chissà cosa".

Sono le 14.20 di giovedì 6 agosto. Il pullman si trova sull'Appia, all'altezza di piazza Re di Roma. Meta finale via Giolitti, dove i 50 turisti, per lo più stranieri, hanno fretta di arrivare per prendere le loro coincidenze. Ad un certo punto uno scooterista inizia ad inveire contro l'autista. "Ha iniziato a bestemmiare e ad insultarmi", racconta l'autista. "Non pensavo fossi io il bersaglio degli insulti, ma quando ho visto che si è rivolto a me gli ho chiesto cosa fosse accaduto". Tanto è bastato per far sì che lo scooterista 'impazzito' mettesse di traverso la due ruote davanti al pullman e iniziasse a prendere a pugni il bus.

"Le porte erano chiuse, ma lui batteva i pugni e mi chiedeva di scendere", racconta ancora l'autista. "Ti ammazzo, mi diceva". Dopo 5 minuti di blocco l'autista ha chiamato i carabinieri e lì in diretta, con i militari al telefono, è continuata l'aggressione. Tutto fino a quando l'aggressore ha preso il casco e l'ha scaraventato contro il bus, rompendo il parabrezza di fronte a 50 turisti impauriti e senza parole. 

Quindi la fuga, contromano, fatto che comunque non ha impedito all'autista di prendere la targa. Dopo pochi minuti sono giunti i carabinieri che, verificato l'accaduto con i turisti, hanno permesso al pullman di raggiungere Termini. 

L'autista ha sporto denuncia ai carabinieri di San Giovanni. Lo scooterista, individuato, rischia una denuncia per minacce e interruzione di pubblico servizio, oltre che dover ripagare i danni all'azienda per il parabrezza rotto. 

Resta la grande paura per i turisti. Roma li ha accolti così. L'ennesimo biglietto da visita di cui andare poco fieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scooterista impazzito blocca un pullman carico di turisti e prende a cascate il parabrezza

RomaToday è in caricamento