menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Le strade di Roma come quelle di Beirut"

A commentare la condizione del manto stradale è stato il coordinatore di Cantiere Democratico, Stefano Pedica, che denuncia: "Stop alla politica del 'tappa la buca e basta'"

"Bisogna cambiare subito le ditte che finora si sono occupate della manutenzione delle strade di Roma". Così il coordinatore di Cantiere Democratico, Stefano Pedica, ha commentato in una nota la condizione in cui versa il manto stradale in seguito all'alluvione che ha investito la Capitale negli scorsi giorni.

LE STRADE DI ROMA COME QUELLE DI BEIRUT - "Chi ha tappato le buche in questi anni?" si domanda Pedica. "Chi ha fatto diventare le strade di Roma come quelle di Beirut? L'emergenza maltempo di questi giorni ha messo in luce la superficialità di chi si è limitato a fare interventi di facciata, senza preoccuparsi di verificare se il sottosuolo presentava vuoti tali da formare sempre avvallamenti. La politica del 'tappa la buca e basta' deve finire. Chi ha usato questo sistema deve essere sostituito da imprese serie».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento