Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Montesacro / Via Levanna

Delibera 140, dissequestrato il centro sociale Brancaleone: il Riesame accoglie il ricorso

Era stato sequestrato il 14 dicembre. I legali: "Significativo passo in avanti nella vicenda degli spazi comunali assegnati a teatri, associazioni, centri sociali"

Dissequestrato il centro sociale Brancaleone di via Levanna, zona Città Giardino. Il Tribunale del Riesame di Roma ha accolto il ricorso degli avvocati Arturo Salerni ed Alessandra Scarnati, disponendo la restituzione dell'immobile agli assegnatari, sequestrato il 14 dicembre scorso, tra le tante realtà sociali nel mirino della delibera 140 sul riordino del patrimonio comunale. 

"Per i giudici non è reato la presenza dei soggetti assegnatari degli spazi sociali e culturali di Roma Capitale in assenza di rinnovo delle concessioni. Viene così smentita e superata l'interpretazione della Procura della Repubblica". Lo annuncia una nota dell'associazione Progetto Diritti. "La restituzione alla città dello storico spazio artistico e musicale di aggregazione giovanile del Brancaleone rappresenta un significativo passo in avanti per la soluzione della vicenda degli spazi comunali assegnati a teatri, associazioni, centri sociali". 

Per l'avvocato Salerni, di Progetto Diritti, che difende diverse realtà dell'associazionismo romano, "è necessaria e non può essere rimandata l'adozione di un atto amministrativo che riconosca la valenza sociale e culturale dei soggetti assegnatari degli spazi sociali e che superi l'incertezza in cui questo importante settore della capitale è stato precipitato da oltre un anno".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delibera 140, dissequestrato il centro sociale Brancaleone: il Riesame accoglie il ricorso

RomaToday è in caricamento