Cronaca

Ostia: bracieri nelle dune di Castel Porziano, servivano per arrostire pannocchie

Il blitz della Polizia Locale nel X Gruppo Mare nella macchia mediterranea tra Ostia e Torvaianica. I controlli continueranno anche a Ferragosto

Arrostivano panocchie in spiaggia, nonostante il grosso rischio di procovare incendi. Una eventualità scoperta e sventata sabato pomeriggio dagli agenti del X Gruppo Mare della Polizia Locale di Roma Capitale insospettiti da del fumo proveniente dall'interno delle dune di Castel Porziano

I caschi bianchi ono intervenuti scoprendo un pericoloso braciere da poco acceso per arrostire pannocchie di mais. I responsabili, alla vista delle pattuglie, si erano presumibilmente allontanati poco prima per confondersi tra i bagnanti.

La successiva perlustrazione della macchia ha permesso di scoprire altri resti di bracieri, con scatole di accendifuoco e resti di pannocchie di mais destinate alla vendita lasciate in contenitori sporchi. Segno dell'abitudine dei venditori di cuocere la merce all'interno della fitta vegetazione di Castel Porziano e di Capocotta fortemente infiammabile e vicinissima, durante il giorno, a centinaia di auto parcheggiate. 

Come già fa da tempo, il personale della Polizia Locale pone particolare attenzione alla presenza di fuochi o fumi durante i pattugliamenti in tutta l'area.  

L'attività di contrasto della Polizia Locale all'illegalità diffusa sul litorale proseguirà senza tregua anche nella giornata di Ferragosto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia: bracieri nelle dune di Castel Porziano, servivano per arrostire pannocchie

RomaToday è in caricamento