rotate-mobile
Cronaca

Il cacciatore di frodo incastrato dalle foto-trappole dei carabinieri

È successo a Bracciano, i militari hanno usato contro di lui i suoi stessi strumenti

Alla fine da cacciatore è diventato preda: i carabinieri sono riusciti a identificare il bracconiere che da tempo cacciava di frodo nella zona di Bracciano, e per farlo hanno usato le foto-trappole, strumenti che spesso i cacciatori usano per immortalare le loro potenziali prede e carpirne le abitudini.

I carabinieri sono entrati in azione dopo numerose segnalazioni da parte dei cittadini, che lamentavano colpi d’arma da fuoco agli orari più disparati. Hanno quindi deciso di installare alcune foto-trappole nell’area in cui si sospettavano operassero i cacciatori, e sono riusciti a immortalare il bracconiere all’opera.

L’analisi delle immagini ha consentito di identificare il bracconiere, un uomo di 43 anni residente sempre nella zona di Bracciano, e hanno eseguito una perquisizione domiciliare rinvenendo, oltre a un silenziatore per fucile illegalmente detenuto, le sue foto-trappole (oggetto di precedenti furti) e anche 48 grammi di marijuana.

Tutto il materiale è stato sequestrato e per l’uomo è scattata la denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cacciatore di frodo incastrato dalle foto-trappole dei carabinieri

RomaToday è in caricamento