Gran bazar della refurtiva al Quarticciolo, gli annunci di vendita su internet

Il 37enne meccanico è stato scoperto dalla polizia e denunciato

Parte della refurtiva sequestrata dalla polizia al Quarticciolo

Gran bazar della refurtiva al Quarticciolo dove un uomo rivendeva oggetti rubati in un box auto. Caschi, stivali da moto, marmitte, ma anche compressori ed altra merce. Ad incastrare il ricettatore un agente di polizia che si è finto meccanico e si è presentato insieme alla persona che si era mostrata interessata all’acquisto di una marmitta per moto ad un appuntamento fissato con un uomo, un 37enne romano,  che all’interno del garage vendeva ricambi per moto e altri oggetti rubati.

Ad incastrarlo un poliziotto del commissariato Sant’Ippolito, diretto da Roberto Cioppa, che è riuscito ad accedere all’interno del garage adibito dal ricettatore all’esposizione e successiva vendita della merce rubata, precedentemente pubblicizzata su siti e-commerce di un social.

E’ stato proprio su una nota piattaforma social, nella parte adibita alle vendite, che gli investigatori del commissariato, su segnalazione di un cittadino che aveva subito furto all’interno del suo box,  sono riusciti a trovare gli oggetti rubati.

Grazie alla perquisizione del locale e dell’abitazione del venditore, gli agenti hanno sequestrato tutto il materiale rinvenuto e restituito al legittimo proprietario la merce della quale era stato privato. Caschi da moto, un gruppo ottico anteriore, un paio di stivali professionali da moto, due tute integrali, sempre per moto, ed una pistola scacciacani questo quanto recuperato dagli agenti nel corso dell’operazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 37enne romano, con precedenti di polizia, al termine degli accertamenti è stato denunciato per ricettazione. Altre due persone, acquirenti degli stessi prodotti, sono state denunciate per incauto acquisto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento