menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Invaghito di una donna la perseguita e le lancia bottiglie contro casa: “Non può avere relazioni con altri”

L’intervento della polizia nella zona di Villa Gordiani. In manette un 46enne

Invaghito di una donna era diventato il suo incubo, tanto da intimidirla con minacce e blitz sotto la sua abitazione in zona Villa Gordiani. Nel pomeriggio di domenica le persecuzioni sono andate oltre i limiti con l’uomo che ha scavalcato il cancello condominiale dell’abitazione della donna di cui si è innamorato, ed ha tirato all’indirizzo delle sue finestre due bottiglie in vetro e ha iniziato a minacciarla “ Ti sparo su un piede…prima o poi devi uscì de casa…”. 

Ad intervenire in soccorso della donna che ha richiesto tramite segnalazione al NUE aiuto alla Polizia di Stato, in viale della Venezia Giulia, gli agenti del commissariato Torpignattara, Sant’Ippolito e della Sezione Volanti .

“Sono contrario al fatto che lei intraprenda relazioni sentimentali con altri uomini” così ha raccontato il 46enne ai poliziotti, visibilmente alterato per giustificare il suo gesto. Arrestato per atti persecutori l’uomo è stato associato presso il carcere di Regina Coeli. Sequestrate le due bottiglie in vetro, trovate in frantumi sotto le finestre della vittima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento