Cronaca Trastevere / Via Goffredo Mameli

Trastevere: 70 chili di botti sequestrati, 3 persone denunciate

Tre persone denunciate, tra cui il gestore dell’esercizio. salgono a oltre 2 quintali i fuochi d’artificio sequestrati dai carabinieri negli ultimi giorni

Ancora botti sequestrati per fine anno a Roma. I militari della Compagnia Roma Trastevere, nell’ambito dell’operazione “Natale Sicuro” avviato all’inizio del mese dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma, hanno sequestrato altri 70 kg di botti illegali trovati all’interno di un negozio del quartiere.

I Carabinieri del Nucleo Operativo, unitamente ai Carabinieri della Squadra Artificieri Antisabotaggio, nel tardo pomeriggio di ieri hanno sorpreso due giovani di 22 e 24 anni in via Goffredo Mameli, in possesso di 10 potenti fuochi d’artificio illegali. I successivi accertamenti svolti hanno permesso di individuare il responsabile della vendita di quei pericolosi articoli: si tratta di un romano di 76 anni, titolare di un negozio che vende accessori per la caccia e la pesca che, insieme ai suoi due “clienti” è stato denunciato a piede libero con l’accusa di detenzione e vendita abusiva di materiale pirico. Nel negozio del 76enne i Carabinieri hanno sequestrato i 70 kg di fuochi d’artificio non autorizzati.


Salgono a oltre 200 i kg di botti di fine anno illegali o detenuti illegalmente sequestrati dai Carabinieri di Roma e provincia in questi ultimi giorni. Sono 9, invece, le persone denunciate a piede libero. L’Arma dei Carabinieri , come sempre, invita i cittadini a diffidare dall’acquisto di materiale pirotecnico non rispondente alle normative vigenti,  ed a segnalare ogni illecita detenzione al 112 o alla Stazione Carabinieri più vicina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trastevere: 70 chili di botti sequestrati, 3 persone denunciate

RomaToday è in caricamento