Porta Maggiore: prostitute picchiate e derubate sulla Casilina Vecchia

L'aggressione è avvenuta alle 21 del 18 agosto. Arrestato un 38enne. Una delle tre meretrici minacciata con un coltello. Caccia al complice che ha fatto perdere le proprie tracce

Minacciate, palpeggiate e derubate. Vittime tre prostitute romene avvicinate nella serata di ieri da un uomo in via Casilina Vecchia, poco distante da Porta Maggiore, in zona Pigneto. Una delle vittime ha telefonato al 113 denunciando di essere stata aggredita e rapinata da due uomini. Quando gli Agenti del reparto volanti, diretto dal dr. Eugenio Ferraro, sono arrivati in piazzale Labicana, hanno rintracciato la giovane di origine romena, che, in compagnia di due amiche, tutte dedite all’attività di meretricio, è stata trovata in un evidente stato di agitazione.

DERUBATA E PALPEGGIATA - La vittima ha raccontato ai poliziotti di essere stata avvicinata da un uomo verso le 21 del 18 agosto. L'aggressore, con violenza, prima le ha rubato i soldi che aveva nella tasca dei pantaloni e poi, ha iniziato a palpeggiarla su tutto il corpo.

PRESA PER I CAPELLI - Quando la ragazza ha tentato di reagire, l’uomo ha iniziato a tirarla per i capelli schiaffeggiandola violentemente e strappandole anche gli orecchini che indossava. Nel frattempo, si è avvicinato anche un altro uomo, forse di nazionalità romena, che, come l’altro, ha iniziato a colpire la ragazza.

MINACCIATE CON UN COLTELLO - Quando due sue amiche, attratte dalle grida della giovane, si sono avvicinate a lei, i due hanno iniziato a picchiarle, rapinandole dei soldi che avevano indosso. Uno di loro per minacciare le donne ha tirato fuori anche una lama. Insieme alle tre ragazze i poliziotti hanno iniziato così a fare una battuta nelle zone vicine.

NASCOSTO DIETRO UN FURGONE - Quando la volante è arrivata nei pressi di via Casilina, le giovani gli hanno indicato un uomo che, corrispondente perfettamente alla descrizione fornita poco prima, stava cercando di nascondersi dietro un furgone parcheggiato. Circondato dagli Agenti, è stato bloccato e accompagnato negli uffici del Commissariato San Giovanni, dove è stato arrestato per tentata violenza sessuale e rapina aggravata.

CACCIA AL COMPLICE - Perquisito, un egiziano di 38 anni, è stato trovato in possesso degli orecchini e di una collana appartenenti alle ragazze rapinate. Proseguono le indagini per identificate l’altro rapinatore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento