rotate-mobile
Cronaca Centro Storico

Sorpresi con la refurtiva di alcuni borseggi: cinque arresti

Quattro uomini e una donna di età compresa tra i 21 e di 53 anni, sono stati arrestati. Erano in possesso della refurtiva di alcuni borseggi. La donna in stato di gravidanza avanzata è stata denunciata piede libero

Si stavano aggirando lungo le vie del Centro Storico della Capitale a caccia di turisti e passanti da “alleggerire”, senza riuscire nella loro missione nonostante qualche tentativo. Il gruppetto di sfortunati ladri, quattro uomini e una donna di età compresa tra i 21 e di 53 anni, tutti di nazionalità albanese e senza fissa dimora, hanno deciso di desistere e di far rientro alla loro “base”, un residence di via Aurelia.
 
Quello che non potevano sapere, però, era che i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro, mimetizzati tra la folla, non li avevano persi di vista nemmeno per un attimo. Così, nel pomeriggio di ieri, quando gli albanesi si stavano godendo un po’ di relax dopo una giornata di “duro lavoro”, è scattato il blitz dei Carabinieri: in una delle due camere occupate dagli immigrati, i militari hanno rinvenuto un telefono cellulare di ultima generazione, del valore di 600 euro, risultato provento di un furto messo a segno la settimana scorsa ai danni di un turista svedese. Nell’altra camera, sono state sequestrate ingenti somme di denaro di diverso conio: corone svedesi, provenienti sempre dal furto subito dal turista svedese, franchi svizzeri, dollari U.S.A. e 4.000 euro.
 
I quattro uomini sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto e associati al carcere di Regina Coeli, mentre la donna, a causa della gravidanza in fase avanzata, è stata denunciata a piede libero. Dovranno tutti rispondere dell’accusa di ricettazione.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi con la refurtiva di alcuni borseggi: cinque arresti

RomaToday è in caricamento