menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La bonifica al Parco delle Valli

La bonifica al Parco delle Valli

Ponte delle Valli: abbattute trenta baracche a ridosso della stazione Nomentana

L'intervento di bonifica da parte del Pics e di Ama. Polemico l'ex presidente Bonelli: "Si interviene con nove mesi di ritardo"

Un'operazione di bonifica complessa per mettere in sicurezza le aree adiacenti alla Stazione Nomentano. Questo quanto messo in atto a partire dalle prime luci dell'alba di oggi 2 aprile nell'area del Parco delle Valli, nel III Municipio Montesacro.

LINEE FERROVIARE IN SICUREZZA - L'operazione molto complessa dal punto di vista tecnico si è resa necessaria per mettere in sicurezza le aree adiacenti le linee ferroviarie e per dare risposte alle continue segnalazioni di cittadini e Comitati di Quartiere per esalazioni e fumi tossici dovuti ai roghi notturni che si verificano.

PERSONALE OPERANTE - L'operazione è stata attuata dal personale della Polizia Locale di Roma Capitale (Sezione PICS), diretto dai comandanti Anselmo Ricci e Claudio Delle Fratte, e del III UO, con il supporto di tecnici delle Ferrovie dello Stato e di Ama Grandi Bonifiche.

BARACCHE E RIFIUTI - Sono state abbattute circa 30 baracche e dovranno essere rimosse circa 50 tonnellate di rifiuti.Alle operazioni presente personale dei Servizi Operativi Sociali del Comune di Roma, che hanno assistito le oltre 50 persone che hanno rifiutato ulteriore assistenza.

CORBUCCI - L'operazione di Roma Capitale è un primo atto necessario per la sicurezza dei cittadini", dichiara in una nota Riccardo Corbucci, presidente del Consiglio del III Municipio di Roma.

L'EX PRESIDENTE BONELLI - La bonifica ha trovato il commento ironico dell'ex presidente del IV Municipio Cristiano Bonelli che in una nota congiunta con il capogruppo di Fratelli d'Italia Francesco Filini scrive: "Dopo mesi di battaglie in aula consiliare e sul territorio insieme ai cittadini, oggi con lo sgombero e la bonifica delle baraccopoli vicino alla Stazione Nomentana, abbiamo ottenuto la prima significativa vittoria sulle buoniste e ideologiche prese di posizione dei compagni della giunta Marchionne. Dopo nove mesi di inerzia e di cervellotici e irrealizzabili progetti di integrazione che hanno avuto come unici risultati quello di incrementare rifiuti e baraccopoli e quello di disintegrare il tessuto sociale dei quartieri, finalmente la Polizia Locale decide di dar seguito alle richieste dell'opposizione e dei cittadini, bypassando i diktat di Marchionne che è costretto ad incassare uno sgombero che certifica il fallimento della sua linea politica".

TANTE AREE DA BONIFICARE - Il capogruppo del Nuovo Centro Destra nel III Municipio Montesacro poi prosegue: "Si interviene con nove mesi di ritardo - hanno aggiunto Filini e Bonelli - tante sono le aree ancora da bonificare, come quella del Parco delle Valli a ridosso della stazione Val d'Ala, dove da troppo tempo decine di baracche e tonnellate di rifiuti degradano la Riserva Naturale della Valle dell'Aniene. Nel ringraziare la Polizia Locale, Ama Grandi Bonifiche e le Ferrovie, chiediamo che vengano subito sgomberati gli insediamenti abusivi restanti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento