Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Palestrina

Ordigno bellico in un terreno agricolo: due paesi saranno evacuati

Il rinvenimento della bomba della II Seconda Guerra Mondiale fra i Comuni di Palestrina e Zagarolo. Prevista una riunione per la definizione dei dettagli

Evacuazione in vista per i residenti nell'area di confine fra i Comuni di Palestrina e Zagarolo, ai Monti Prenestini. Lo rendono noto i Sindaci dei due Comuni della provincia romana, Mario Moretti e Lorenzo Piazzai in seguito al rinvenimento nei giorni scorsi in un terreno agricolo di un ordigno bellico,  presumibilmente bomba d’aereo,  risalente alla seconda guerra mondiale. 

Come si legge in un avviso pubblico divulgato sul portale d'informazione del Comune di Palestrina, in seguito al rinvenimento, le operazioni di messa in sicurezza coinvolgeranno porzioni dei territori comunali di Palestrina e di Zagarolo.

In particolare, "Prefettura di Roma, Forze dell’ordine ed amministrazioni Comunali stanno cooperando al fine di risolvere nel più breve tempo possibile la situazione. Nel frattempo Carabinieri e Polizia locale di Palestrina stanno assicurando la vigilanza fissa del sito al fine di impedire l’avvicinamento delle persone".

Nei prossimi giorni, si legge ancora sul sito web del Comune alle porte della Capitale, "è prevista una riunione per la definizione dei dettagli all’esito della quale verrà prontamente informata la popolazione. Le successive operazioni, molto probabilmente, richiederanno lo sgombero delle aree interessate".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordigno bellico in un terreno agricolo: due paesi saranno evacuati

RomaToday è in caricamento