rotate-mobile
Cronaca Ciampino / Via Principessa Pignatelli

Paura a Ciampino: operaio su un bobcat colpisce e fa esplodere ordigno rudimentale

La deflagrazione nell'area dell'ex convento Igdo. La zona è stata poi bonificata dalla polizia locale di Ciampino

Un forte "boato". Sono state decine le telefonate dei residenti di Ciampino che nel pomeriggio di mercoledì indicavano una esplosione nell'area dell'ex convento Igdo. A deflagrare un ordgino rudimentale, scoppiato dopo essere venuto a contatto con un bobcat che stava utilizzando un operaio per pulire la vasta area verde privata compresa fra via 2 Giugno, via Pignatelli e piazza della Pace. 

Gli attimi di paura sono stati vissuti poco dopo le 14:30 del 24 luglio. Scosso ma illeso l'operaio, un 40enne romeno, che stava manovrando il bobcat, scappato una volta che ha visto esplodere la lama anteriore del mezzo da lavoro che stava utilizzando.

Sotto choc il 40enne si è dato alla fuga con l'arrivo sul posto degli agenti della Polizia Municipale di Ciampino. Cominciati gli accertamenti i 'caschi bianchi' coordinati dal comandante Roberto Antonelli hanno quindi trovato i residui di un potente ordigno rudimentale, presumibilmente un artifizio pirotecnico potenziato, con i resti del 'bombone' trovati a distanza di decine di metri nell'area verde dell'ex convento Igdo. 

Interrotti i lavori gli agenti della polizia locale hanno effettuato una prima bonifica dell'area, che ha dato esito negativo,  con il proprietario dell'area che dovrà terminare le operazioni tramite una ditta specializzata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura a Ciampino: operaio su un bobcat colpisce e fa esplodere ordigno rudimentale

RomaToday è in caricamento