Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Trasporti, un'altra giornata di passione: ritardi e blocchi su metro A, B, C e Termini-Giardinetti

Rallentamenti su A e B, un guasto sul trenino Laziali e caos anche sulla metro C, con un inconveniente tecnico alla stazione Mirti. Codacons: "Ora azione risarcitoria"

Caos banchine nei giorni scorsi

Guasti anche su Termini-Giardinetti e Metro C, che in questi giorni si erano salvate dai disagi. Intorno alle 15, come riportato da InfoAtac su Twitter, si blocca il trenino Laziali, causa "inconveniente tecnico", e intorno alle 12 i passeggeri restano bloccati sul treno della metro C, tra Parco di Centocelle e la stazione Mirti. 

"Siamo rimasti 40 minuti fermi nel convoglio" racconta Kathlene "stavamo dentro la metro con le porte bloccate, c'é una specie di citofono per le emergenze che all'inizio funzionava, infatti una voce ha ripetuto solamente di attendere e che al più presto si sarebbe ripreso a camminare. Sono arrivata a lavoro con un'ora di ritardo". 

Da Atac nessuna informazione sulla terza linea metropolitana, data per regolare sul sito aggiornato a tempo reale, poi la risposta sui social al twitter indispettito della donna: "La linea ha subito rallentamenti per inconveniente tecnico alla stazione Mirti". 

Costanti per tutta la giornata invece i ritardi sulle due linee della metropolitana A e B, come informa la stessa azienda, cominciati questa mattina con un malore alla stazione Magliana che ha bloccato i treni. Si aggiunge la soppressione di corse sulla Roma Viterbo, dove dalle 16 e 30 si sono registrate cancellazioni e pesanti ritardi fino a 90 minuti causa maltempo a Orte. Poi abbiamo il guasto delle 14 sulla Termini Giardinetti, risolto dopo un'ora, e le frequenze ogni mezz'ora della Roma Lido, con bus navette integrative di superficie. All'appello non manca nessuno per un'altra giornata campale sul fronte trasporti. L'ennesima. 

"ORA AZIONE RISARCITORIA" - Il Codacons invita gli utenti a chiedere risarcimenti per le settimane passate tra banchine nel caos e convogli affollati. "Ancora una giornata di tortura per gli utenti della metropolitana di Roma. Il Codacons lancia infatti oggi sul proprio sito www.codacons.it un modulo attraverso il quale i passeggeri che negli ultimi giorni sono rimasti coinvolti nei disservizi provocati dagli scioperi bianchi dei lavoratori, possono chiedere il risarcimento dei danni morali e materiali subiti. 

Questo è possibile perché la Procura di Roma, a seguito di esposto Codacons, ha aperto nei giorni scorsi una indagine sulle proteste messe in atto dai lavoratori Atac e dai sindacati - spiega l'associazione - Ciò consente ora a tutti i viaggiatori coinvolti nei disagi di costituirsi parte offesa nel procedimento aperto dalla Procura, utilizzando l'apposito modulo pubblicato sul sito Codacons". 

LUGLIO INFERNALE - Un'escalation di ritardi, guasti, proteste, blocchi sulle linee del trasporto pubblico che va avanti dai primi del mese, imputato da azienda e amministrazione allo sciopero bianco messo in atto dai macchinisti contro il nuovo accordo sugli aumenti di produttività, tra l'altro raggiunto nella giornata di sabato. Accuse rimandate al mittente dal sindacato CambiaMenti 410, che sulle cause dei disservizi ha dato un'altra versione.

Poco importa la causa ai romani che da settimane si ritrovano ammassati come bestie sulle banchine nell'attesa disperata di un treno un po' meno affollato. Ma alle fermate, e nelle ore di punta, i convogli passano ogni 7 minuti quando va bene, e sono già strapieni. Così prima di prendere il mezzo ne passano almeno due, tre. C'è chi rinuncia e tenta con i bus di superficie incrociando le dita, e chi esasperato non tiene la rabbia. 

LA PROTESTA - Di ieri l'ennesimo assalto al macchinista di un treno alla stazione Termini. La rivolta dei viaggiatori è scattata verso le 19 su un convoglio della metro A che andava verso Anagnina. Il solito mezzo in ritardo e iper affollato. "Viaggiamo come delle bestie", "ora basta prendiamo i bastoni" e poi parolacce in un tutti contro tutti con alcuni passaggeri che si sono scagliati contro la cabina del guidatore. Un caos che ha provocato ulteriori ritardi sulla tratta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti, un'altra giornata di passione: ritardi e blocchi su metro A, B, C e Termini-Giardinetti

RomaToday è in caricamento