Metro B: il guasto a Policlinico manda in tilt l'intera linea, cronaca di una mattinata da incubo

Un'ora e quaranta minuti per raggiungere Policlinico partendo da Magliana. Ressa per i bus navetta

Avvisi frammentari, corse saltate e interrotte, bus navetta a singhiozzo e tragitti lunghi quanto una gita fuori porta. E' la cronaca di una mattinata da incubo sulla Metro B a Roma nel giorno dello sciopero di oggi 8 giugno (qui tutte le notizie). Alla base del disservizio un guasto, non meglio precisato, che ha mandato in tilt la linea elettrica a Policlinico richiedendo anche l'intervento dei Vigili del Fuoco, con tanto di evacuazione della stazione. 

Andiamo con ordine. Dalle 7:40 la frequenza della linea B è risultata rallentata e sbalzata. Ogni corsa ha tardato, a tutte le fermate, con i tempi di attesa hanno toccato i 2 minuti. Chi era a bordo già sussurrava di disservizi a causa dello sciopero. Quindi, alle 8:15, lo stop, più concreto, di un treno in direzione Jonio che si è fermato alla stazione Garbatella.

"Ma possibile che si blocca un treno in corsa?", dicono gli utenti meravigliati. I vagoni, pieni, si scaldano. E non per il clima. "Qualcuno ci dica qualcosa", "L'altoparlante è in silenzio stampa?". Qualche utente dei primi vagoni scende, cerca informazioni, i minuti passano e le banchine delle stazioni successive si gonfiano. "Qua la situazione è critica", dice un'anziana. Qualcuno scende, avvilito. Altri si avvicinano al gabbiotto del conducente minacciosi.

"C'è un guasto" (non meglio specificato) dice il macchinista di turno. Dopo 12 minuti di stop a Garbatella, e senza cambiare treno, la corsa riparte. Stessa scena alle stazioni successive. Tra gli 8 ed i 10 minuti, in media, di attesa. I vagoni, sempre più colmi, trasudano malumore e rabbia.

"Sono anni che faccio l’abbonamento, vengo sempre trattata come uno straccio. Io come tutti gli utenti. Atac ci tiene sotto scacco", dice una passeggera. L'arcano lo risolve Atac, su Twitter: "Guasto alla linea elettrica a tratta interrotta tra Castro Pretorio<->Quintiliani e Castro Pretorio<->Ionio".

Più tardi i Vigili del Fuoco spiegheranno che, intorno alle 8, alla stazione Policlinico si è verificato un guasto tenico alla linea con piccoli rumori simili ad esplosioni. Nella circostanza sono state fatte evacuare 1500 persone. Nello scalo a pochi metri dall'ospedale sono giunti agenti di Polizia, sanitari del 118 e Vigili del Fuoco anche con il personale del Nucleo Biologico Chimico Radiologico.

Policlinico1-2

La fermata Policlinico, direzione Laurentina, viene chiusa e le corse della Metro B limitano a Castro Pretorio dove i passeggeri vengono fatti scendere. "Ci sono i bus navetta", dice l'altoparlante di Atac. Dove, però, non è chiaro. "Quali sono gli autobus attivi?", chiedono i turisti lasciati senza spiegazioni mentre salgono le scale mobili rotte. Ci si aiuta.

"Tutto bene?", chiede un uomo ad una mamma incinta mentre sale i gradini. Fuori la stazione, quindi, una nuova giungla. "Dove si va?", "Non si vede neanche un addetto Atac", "Fosse quello, mancano i bus", i commenti più frequenti degli utenti della Metro della serie B che attendono, invano, bus navette. 

Già perché la fermata non è fuori la stazione ma da un'altra parta, in una traversa. Dopo 20 minuti ecco il primo autobus. E' fuori servizio. Dopo lunghe attese gli sforzi vengono ripagati. Gli utenti raggiungono le rispettive destinazioni. Partiti da Magliana, siamo arrivati a Policlinico dopo 1 ora e 40 minuti

autobus fiuori servizio-2

Alle 10:40 circa Atac, con una nota, ha spiegato il motivo del disservizio parlando di "un guasto tecnico alla linea area" all'altezza della stazione Policlinico che "ha determinato l'interruzione parziale del servizio e il blocco di un treno in galleria in arrivo a Policlinico". 

"Atac si è immediatamente attivata per gestire la parziale interruzione della linea, attivando un servizio sostitutivo di superficie e, contestualmente, ha proceduto all'evacuazione del treno che si è completata nel tempo strettamente necessario per svolgere l'operazione in piena sicurezza", sottolinea l'azienda che ricorda come "il tutto si è svolto secondo quanto previsto dalle procedure a tutela dei passeggeri, con i quali Atac si scusa per i disagi procurati".​ Alle 12:20 la tratta è tornata alla normalità.

Policlinico1-3

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

Torna su
RomaToday è in caricamento