Cronaca Ostia / Lungomare Paolo Toscanelli

Ostia: blitz nell'ex Vittorio Emanuele, hashish nascosto nell'ascensore rotto e nell'intercapedine

I carabinieri hanno sequestrato 'pezzi' di hashish pronti per lo spaccio. Controllata anche la zona di piazza Gasparri ad Ostia Nuova

Centinaia di dosi di hashish, cinquanta soggetti identificati e 40 militari in campo. I Carabinieri di Ostia, oggi 19 febbraio, hanno messo in campo una operazione all'interno dell'ex Colonia Vittorio Emanuele III, sul lungomare Paolo Toscanelli, nei locali tra la biblioteca Elsa Morante e l'ostello Litus nella quale vivono oltre cento persone, soprattutto stranieri.

Il blitz nell'ex colonia Vittorio Emanuele

I carabinieri, coordinati dal colonnello Pasqualino Toscani che dirige la compagnia di Ostia, sono arrivati nell'edificio intorno alle 10. Un blitz che fa parte dell'operazione Alto Impatto e che ha visto anche l'intervento di unità cinofile. Sequestrati centinaia di grammi di hashish. La droga, divisa in dosi e pronta per lo spaccio, era nascosta in intercapedini della struttura e nel vano dell'ascensore, ormai guasto da tempo.

Cinquanta uomini, tutti nordafricani e del Bangladesh, sono stati portati nella caserma di via dei Fabbri Navali per l'identificazione. Già in passato operazioni analoghe, avevano prodotto il sequestro di quantitativi di droga.

Durante il periodo del Commissariamento del X Municipio, il prefetto Domenico Vulpiani aveva parlato di "criminali" all'interno della struttura annunciando la volontà di sgomberare l'edificio, con tanto di censimento fatto dalla Polizia Locale, ma l'opera di allentamento degli occupanti non è mai avvenuta.

vittorio emanuele ostia1

Controlli anche a piazza Gasparri

Nella prima parte della mattinata, invece, sono andate in scena una serie di controlli ad Ostia Nuova. A coordinare le operazioni, anche in questo caso, i Carabinieri supportati da due camionette della Polizia. Ispezionate le zona di piazza Gasparri, via Forni e via Cagni.

Fermate 20 persone segnalate come assuntori di droga e trovati in possesso di modiche quantità di sostanza stupefacente. Il quartiere, fortino del clan Spada, è tornato agli onori della cronaca per la vicenda relative all'assegnazione della casa popolare a Giuseppe Spada, sulla quale la Direzione Distrettuale Antimafia ha acquisito gli atti e avviato una indagine.  

Spari a Ostia Nuova 4

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia: blitz nell'ex Vittorio Emanuele, hashish nascosto nell'ascensore rotto e nell'intercapedine

RomaToday è in caricamento