Cronaca

Blitz fascista contro Repubblica e L'Espresso, fumogeno contro la finestra

In un comunicato la rivendicazione di Forza Nuova: "Questi infami sappiano che non gli daremo tregua"

Video in basso della giornalista de L'Espresso Beatrice Dondi

Una decina di persone a volto coperto ha fatto irruzione presso la sede di Repubblica e L'Espresso su via Cristoforo Colombo. Si tratta, dalle bandiere esposte, di un gruppo di militanti di Forza Nuova. Il blitz è scattato alle 15.30 ed ha visto i giovani a volto coperto lanciare un fumogeno contro le finestre del quotidiano diretto da Mario Calabresi.  

Quindi la fuga. Immediato l'intervento delle forze dell'ordine. Gli uomini del commissariato Colombo però non hanno trovato gli autori del gesto, fuggiti dopo alcuni minuti. Sul posto anche gli agenti della Squadra Mobile e gli investigatori della Digos che indagano sull'accaduto. 

Il gruppo di fascisti ha rivendicato l'assalto. "Questo pomeriggio una squadra di militanti di FORZA NUOVA ha "assaltato" la redazione romana di La Repubblica in via Cristoforo Colombo. Un blitz con striscione e torce, nel corso del quale un portavoce del movimento ha letto la nostra "dichiarazione di guerra" contro il Gruppo L'Espresso. Una pezza con scritto "Boicotta L'Espresso La Repubblica", torce accese per "illuminare" la verità contro le menzogne dei pennivendoli di regime e maschere sul volto. Ci siamo presentati così perché oggi rappresentiamo ogni italiano tradito da chi con la penna favorisce Ius soli, invasione e sostituzione etnica".

Denunciato un attivista di Forza Nuova 

La polizia spiega che "l'immediato intervento delle pattuglie della Polizia di Stato ha consentito di rintracciare uno dei partecipanti, un 34enne conosciuto dalla Digos quale attivista di Forza Nuova. Il giovane, al termine degli accertamenti, è stato denunciato per manifestazione non preavvisata, travisamento, violenza privata ed accensione di artifizi pirotecnici in luogo aperto al pubblico. Sul posto si sono recati gli agenti della Polizia Scientifica per i rilievi del caso e per l’acquisizione delle immagini, attraverso le quali si cercherà di identificare gli altri partecipanti al blitz".

gilioli-2

"Il Gruppo De Bedenedetti", prosegue Forza Nuova, "agli ordini di Soros, Renzi e Boldrini, è la voce di chi sta attuando il genocidio del popolo italiano. Roma e l'Italia si difendono con l'azione, spalla a spalla, se necessario a calci e pugni. Le chiacchiere dei politicanti o le false opposizioni (vedi destre al soldo di Berlusconi) sono nemiche del popolo quanto, se non di più, la banda Renzi".

"Oggi è stato solo il "primo attacco"", conclude Forza Nuova, "contro chi diffonde il verbo immigrazionista, serve gli interessi di Ong, coop e mafie varie. Da oggi inizia il boicottaggio sistematico e militante contro chi diffonde la sostituzione etnica e l'invasione. Oggi è iniziata la difesa dei patrioti contro il veleno di questi terroristi mascherati da giornalisti. Questi infami sappiano che non gli daremo tregua, li contesteremo ovunque".


Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

boicottaespresso-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz fascista contro Repubblica e L'Espresso, fumogeno contro la finestra

RomaToday è in caricamento