rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Papa Giovanni Paolo II: la vita di Wojtyła

Karol Wojtyla, nato in Polonia il 18 maggio 1920, ha dedicato tutta la sua vita alla Chiesa divenendo prima Cardinale e poi Papa. E' stato eletto il 16 ottobre 1978 scegliendo il nome di Giovanni Paolo II

Karol Wojty?a, il cui nome completo è Karol Józef Wojty?a, è nato a Wadowice vicino Cracovia il 18 maggio 1920. Era l’ultimo dei tre figli di Karol Wojty?a e di Emilia Kaczorowska che morì quando Karol aveva appena nove anni. La sua è stata una vita dedicata ampiamente allo studio infatti Karol Wojty?a terminati gli studi nella scuola superiore Marcin Wadowita di Wadowice si è iscritto all'Università.

Questi però sono gli anni in cui inizia a profilarsi la paura per una imminente guerra. Infatti al momento dell'occupazione nazista il giovane Karol è costretto a cambiare vita, a lasciare l'università e a dedicarsi al lavoro. Lavorare prima in una cava e poi nella fabbrica chimica Solvay è significato per lui evitare la deportazione in Germania.

Nel 1942 è arrivato il momento della "chiamata". Sentendo la vocazione Karol ha frequentato i corsi di formazione del seminario maggiore clandestino di Cracovia, diretto dall’Arcivescovo di Cracovia, il Cardinale Adam Stefan Sapieha. Tuttavia però non ha perso l'occasione di dedicarsi ad un'altra attività il teatro, infatti è stato uno dei promotori del "Teatro Rapsodico", anch’esso clandestino.

Dopo la guerra il giovane Karol ha potuto riappropiarsi della sua vita, così ha  continuato i suoi studi nel seminario maggiore di Cracovia e nella Facoltà di Teologia dell’Università Jagellónica, fino alla sua ordinazione sacerdotale avvenuta a Cracovia il 10 novembre 1946, per le mani dell’Arcivescovo Sapieha. Ben presto è arrivato il momento del trasferimento a Roma per motivi di studio. Qui nel 1948 ha conseguito il dottorato in teologia con una tesi sul tema della fede nelle opere di San Giovanni della Croce.

Nel 1948 ha fatto ritorno in Polonia ed è stato nominato coadiutore dapprima nella parrocchia di Niegowi?, vicino a Cracovia, e poi in quella di San Floriano. E' stato cappellano degli universitari fino al 1951 quando ha ripreso i suoi studi filosofici e teologici. Nel 1953 ha presentato all’Università cattolica di Lublino la tesi: "Valutazione della possibilità di fondare un'etica cristiana a partire dal sistema etico di Max Scheler". Più tardi è diventato professore di Teologia Morale ed Etica nel seminario maggiore di Cracovia e nella Facoltà di Teologia di Lublino.

Nel 1958 il Papa Pio XII lo ha nominato Vescovo titolare di Ombi e Ausiliare di Cracovia, poi ha ricevuto l’ordinazione episcopale il 28 settembre 1958 nella cattedrale del Wawel. Dopo sei anni è arrivato un nuovo incarico, infatti Papa Paolo VI lo ha nominato Arcivescovo di Cracovia. Subito dopo ha partecipato al Concilio Vaticano II (1962-1965) con un contributo importante nell’elaborazione della costituzione Gaudium et spes. Inoltre il Cardinale Wojty?a ha preso parte anche alle 5 assemblee del Sinodo dei Vescovi anteriori al suo Pontificato.

Il 16 ottobre 1978 è il momento della sua elezione e il 22 ottobre ha iniziato solennemente il ministero Petrino quale 263° successore dell’Apostolo Pietro. Durante il suo pontificato, uno dei più lunghi della storia, giovanni Paolo II ha fatto numerosi viaggi apostolici in tutto il mondo.
Negli anni il Pontefice non ha mai nascosto il suo infinito amore per i giovani tanto che nel 1985 ha dato il via alle Giornate Mondiali della Gioventù. Le 19 edizioni della GMG che si sono tenute nel corso del suo Pontificato hanno visto riuniti milioni di giovani in varie parti del mondo. Allo stesso modo la sua attenzione per la famiglia si è espressa con gli Incontri mondiali delle Famiglie da lui iniziati a partire dal 1994.

Giovanni Paolo II ha promosso con successo il dialogo con gli ebrei e con i rappresentati delle altre religioni, convocandoli in diversi Incontri di Preghiera per la Pace, specialmente ad Assisi. Ha dato un impulso straordinario alle canonizzazioni e beatificazioni infatti ha celebrato 147 cerimonie di beatificazione, nelle quali ha proclamato 1338 beati, e 51 canonizzazioni, per un totale di 482 santi. Inoltre ha allargato il Collegio dei Cardinali creandone 231 in 9 Concistori e ha convocato anche 6 riunioni plenarie del Collegio Cardinalizio.


Giovanni Paolo II è morto in Vaticano il 2 aprile 2005 alle ore 21.37 e i suoi funerali sono stati celebrati l'8 aprile davanti a milioni di pellegrini. Il 28 aprile successivo il Santo Padre Benedetto XVI ha concesso la dispensa dal tempo di cinque anni di attesa dopo la morte, per l’inizio della Causa di beatificazione e canonizzazione di Giovanni Paolo II. La Causa di beatificazione è stata aperta ufficialmente il 28 giugno 2005 dal Cardinale Camillo Ruini, Vicario Generale per la diocesi di Roma.

IL PROGRAMMA DELLE CELEBRAZIONI DAL 30 APRILE AL 2 MAGGIO


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papa Giovanni Paolo II: la vita di Wojtyła

RomaToday è in caricamento