Cronaca Civitavecchia

Bimba di 2 anni soffocata da un pezzo di banana, è in prognosi riservata

La piccola è stata trasportata d'urgenza al Policlinico Gemelli dove si trova nel Reparto Pediatrico di Terapia Intensiva

È rimasta soffocata mentre mangiava una banana. Ore d'ansia per una bimba di due anni ricoverata in terapia intensiva al Policlinico Gemelli. Il trasporto d'urgenza al nosocomio universitario romano nella mattinata di sabato 23 febbraio, dopo che la piccola è stata trasportata all'ospedale San Paolo di Civitavecchia dall'ambulanza del 118. I fatti sono accaduti in un'abitazione di Civitavecchia.

In particolare la bimba, che si trovava in casa con il padre, è rimasta soffocata mentre mangiava un pezzo di frutta che le è andato di traverso soffocandola. Il genitore ha quindi chiamato i soccorsi con la piccola accompagnata d'urgenza al nosocomio del Comune portuale.

In condizioni gravi, la bambina è stata quindi portata d'urgenza al Policlinico Universitario Agostino Gemelli. Dopo essere stata sottoposta ad una lunga rianimazione cardiopolmonare è adesso ricoverata in ipotermia terapeutica e sedazione profonda. Con una prognosi riservata, la bimba si trova in coma farmacologico nel Reparto di Terapia Intensiva Pediatrica diretta dal professor Giorgio Conti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba di 2 anni soffocata da un pezzo di banana, è in prognosi riservata

RomaToday è in caricamento