rotate-mobile
Cronaca Laurentina / Via dei Fucilieri

Bambina morta in auto a Roma, lasciata sola per 7 ore. Indagato il papà

L'unica pista seguita è quella della tragica fatalità. La piccola sarebbe stata dimenticata in auto invece di essere portata all'asilo

Sarebbe stata lasciata in auto per almeno sette ore. Una agonia finita in tragedia per la bambina di un anno trovata morta in auto in via dei Fucilieri, nella zona della Cecchignola. Secondo quanto ricostruito sarebbe stato il papà a dimenticare la figlia nella vettura. Ora l'uomo è indagato per abbandono di minore.

L'iscrizione, un atto dovuto, è stata fatta dai carabinieri che indagano nel fascicolo coordinato dalla procura di Roma. In base a quanto si apprende i genitori delle piccola sono stati ascoltati dagli inquirenti. L'unica pista seguita è quella della tragica fatalità. La piccola sarebbe stata dimenticata in auto invece di essere portata all'asilo. 

La ricostruzione

Secondo quanto appreso, l'uomo - un carabiniere  che lavora alla divisione generale per il personale militare del  ministero della Difesa - poco dopo le otto è arrivato in via dei Fucilieri, ha  parcheggiato la macchina e doveva accompagnare la bambina all'asilo per i figli dei dipendenti del ministero della Difesa. La mamma avrebbe poi dovuto riprenderla.

Quando la donna è arrivata all'asilo, intorno alle 14, però le hanno detto che la piccola non c'era. A quel punto ha visto la macchina del marito parcheggiata con la bimba all'interno e ha accusato un malore, mentre un militare di passaggio ha tentato un disperato tentativo di intervento rompendo il vetro per provare a far respirare la neonata, ma purtroppo non è servito a nulla. I sanitari del 118 intervenuti poi sul posto hanno tentato di rianimarla ma senza successo. Purtroppo per la piccola non c'è stato nulla da fare. Una tragedia.

Le indagini

L'area è stata transennata e sottoposta a sequestro per consentire i rilievi del caso e chiarire quanto avvenuto. Sul caso indagano i carabinieri della compagnia Eur e del nucleo investigativo. La pista percorsa è quella della tragica fatalità, confermando dunque l'ipotesi che il padre abbia dimenticato la figlia sull'ovetto sul sedile posteriore, quindi in auto, con i finestrini alzati per sette ore. Il padre della piccola è accusato di abbandono di minore.

La "sindrome del bambino dimenticato"

Quella della Cecchignola è l'ennesima tragedia della cosiddetta 'Forgotten baby syndrome', la "sindrome del bambino dimenticato" che ha causato, dal 1998 ad oggi in Italia, la morte di 11 bambini. Nel 2019 il Parlamento approvò il decreto sull'obbligo dei seggiolini anti abbandono in auto, provvisti cioè di un allarme per ricordarsi della presenza del bimbo in auto. Un provvedimento entrato in vigore il 7 novembre 2019 e che prevedeva l'obbligatorietà per i bambini al di sotto dei quattro anni. I dispositivi, oltre agli allarmi visivi e sonori, possono essere anche collegati agli smartphone dei genitori attraverso apposite app.  

Ascolta il podcast RomaTodaily su Spotify

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambina morta in auto a Roma, lasciata sola per 7 ore. Indagato il papà

RomaToday è in caricamento