Cronaca

Bilancio Atac, Alemanno: "Ecco cosa faremo con le risorse in più"

I dati del bilancio 2011 dell'azienda capitolina fanno ben sperare. Meno debito e meno personale. E il sindaco Alemanno promette: "400 nuovi bus, nuovi capolinea, restyling di undici stazioni della metro, nuove installazioni sui mezzi e più sicurezza per autisti e passeggeri"

Atac risparmia e il sindaco promette. L'azienda capitolina del trasporto pubblico ha reso noti alcuni dei dati relativi al bilancio del 2011 dai quali emerge un risparmio di 53 milioni di euro rispetto al budget e il taglio di 32 milioni di costi operativi. Il debito diminuisce e l'apparato del personale si assottiglia. Il primo cittadino ha espresso la sua soddisfazione per i numeri presentati e ha detto: "Le ritrovate risorse saranno destinate alla città e agli utenti del servizio del trasporto pubblico sotto forma di 400 nuovi bus, nuovi capolinea, restyling di undici stazioni della metropolitana, nuove installazioni a bordo dei mezzi e più sicurezza per autisti e passeggeri".

D'altronde l'azienda è sul binario giusto e i margini per lanciarsi, per il sindaco, ci sarebbero. "Confermata la bontà dell’azione intrapresa dal management - continua Alemanno - per coniugare, rigore, risanamento e miglioramento del servizio. Particolarmente positivi i risultati raggiunti con la crescita del margine operativo, netta diminuzione dei costi e delle perdite, indebitamento riportato nel fisiologico, riattivazione dei flussi verso i fornitori, miglioramento dei target del Piano industriale, con una pianta organica ai minimi storici. Tutti elementi che consentono all’Azienda di ricorrere all’autofinanziamento per garantire servizi più efficienti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio Atac, Alemanno: "Ecco cosa faremo con le risorse in più"

RomaToday è in caricamento