menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I biglietti Atac rubati recuperati dai carabinieri

I biglietti Atac rubati recuperati dai carabinieri

Biglietti Atac rubati e rivenduti in due bar tabacchi di Roma: nei guai 3 persone

I ticket sono stati trovati e sequestrati dai carabinieri in due esercizi commerciali al Pigneto ed all'Esqulino

Prima il furto poi la vendita come fossero regolari all'interno di due bar tabacchi. A smascherare il business dei biglietti Atac rubati i carabinieri della Stazione Roma San Giovanni che hanno denunciato a piede libero, con l’accusa di concorso in ricettazione, tre cittadini cinesi, una 39enne, titolare di un bar-tabacchi di via La Marmora (zona Esquilino), un 34enne e una 57enne, titolare e dipendente di un bar-tabacchi in piazzale Prenestino (al Pigneto).

Al termine di accertamenti presso le due attività commerciali, i Carabinieri hanno constatato che venivano venduti alcuni titoli di viaggio di trasporto urbano della società “Atac”, rubati durante un furto subito, lo scorso 8 novembre, da un 44enne, operatore di acquisto e vendita di biglietti.  

Biglietti Atac rubati 1-2

La vittima aveva denunciato l’episodio agli stessi Carabinieri della Stazione Roma San Giovanni, specificando che ignoti avevano portato via un pacco contenente abbonamenti e biglietti Atac, del valore di 50.000 euro, custoditi nella sua autovettura, parcheggiata in via Taranto. 

I Carabinieri hanno eseguito una perquisizione all’interno dei locali dei due bar tabacchi, rinvenendo 92 titoli di viaggio, poi sequestrati. Al momento i tre cittadini stranieri sono stati denunciati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento