Cronaca Flaminio

Tutti in bici per sostenere la ricerca sul Neuroblastoma e i Tumori Cerebrali Pediatrici

Pedalata della solidarietà, Roma lunedì 26 ottobre ore 19:00

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Tutti in bici per sostenere la ricerca sul Neuroblastoma e i Tumori Cerebrali Pediatrici

Pedalata della solidarietà

Roma, partenza da Via Giuseppe Sacconi 11, lunedì 26 ottobre, ore 19

Tutti in bici per le vie della Capitale, lunedì 26 ottobre, per partecipare alla “Pedalata della Solidarietà”. L’evento, rivolto a grandi e piccini, è organizzato da Bicity Urban Bike Shop e prevede la partenza alle ore 19.00 dalla sede in Via Giuseppe Sacconi 11.

Al termine della passeggiata su due ruote sono in programma un aperitivo - degustazione a cura di Claire  Bistrot e tante sorprese, tra cui una bici in regalo.

La pedalata è organizzata per raccogliere fondi per la ricerca scientifica e dire tutti insieme #stopneuroblastoma, l’incasso, infatti, sarà devoluto allAssociazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma O.N.L.U.S., che contribuisce con propri finanziamenti alla ricerca contro il Neuroblastoma. Con il sostegno al “Progetto Clinico – Traslazionale Italiano per il Neuroblastoma”, a cui collaborano i centri d’eccellenza italiana, si dice STOP a  una malattia subdola, che può colpire le cellule nervose dei gangli simpatici paraspinali lungo tutta la colonna vertebrale o le ghiandole surrenali e registra ogni anno in Italia circa 150 nuovi casi. Spesso non viene riconosciuta dai primi sintomi, che sembrano quelli dell’influenza - pallore, inappetenza, cambio d’umore, rifiuto a camminare - e quando si giunge alla diagnosi, si presenta in fase già avanzata con metastasi allo scheletro e al midollo.

Con un piccolo contributo si potrà sostenere la ricerca, unica reale speranza di vita per questi bambini. Comprendere i meccanismi biologici che regolano lo sviluppo dei tumori, individuare cure efficaci e nuovi farmaci e arrivare a una corretta e rapida diagnosi: questi sono gli obiettivi dell’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma O.N.L.U.S, nata nel 1993 presso l’Istituto “G.Gaslini” di Genova per iniziativa di alcuni genitori e di oncologi, presieduta da Sara Costa, che conta oggi circa 120.000 sostenitori a livello nazionale. Oggi la ricerca garantisce a tutti i bambini italiani una corretta diagnosi e un approccio terapeutico sempre più personalizzato (www.neuroblastoma.org).

E allora segnate in calendario la data del 26 ottobre per aiutare tutti insieme la ricerca e dare speranza di vita ai piccoli ammalati.

Per informazioni: Fabrizio 333.9789346, Annalisa 338.1177230, Chiara 331.9412497

Nata nel 1993 per volontà di genitori di bambini ammalati e di oncologi che li avevano in cura, l’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma O.N.L.U.S sostiene la ricerca scientifica, unica reale speranza di vita per i piccoli ammalati. In questi anni di attività ha finanziato per oltre 20 milioni di euro i più avanzati progetti di ricerca per individuare nuove cure efficaci contro queste malattie. Oggi la ricerca garantisce a tutti i bambini italiani una corretta diagnosi e un approccio terapeutico sempre più personalizzato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti in bici per sostenere la ricerca sul Neuroblastoma e i Tumori Cerebrali Pediatrici

RomaToday è in caricamento