Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca

Bernardino Passacantilli, chi era l'operaio di 61 anni morto sul lavoro a Roma

L'uomo sarebbe scivolato nello stretto spazio tra la pedana dell'impalcatura e il muro dell'edificio

Bernardino Passacantilli, 61 anni, è l'ultimo operaio morto sul posto del lavoro. Una vittima a pochi giorni dal primo maggio che, da festa, si tingerà a lutto e nel giorno prima della giornata mondiale per la sicurezza sul lavoro, di oggi. Una tragica coincidenza.

Fatale per Passacantilli è stato un volo di oltre dieci metri. È morto sul colpo mentre stava lavorando alla ristrutturazione di un palazzo al civico 3 di via Toscana, a due passi da via Veneto, poco prima dell'ora di pranzo. Passancatilli era originario del piccolo comune di Licenza sui monti Lucretili.

L'operaio, tifoso della Lazio, lascia due figli, un maschio e una femmina ed era nonno di quattro nipotini, l'ultimo di appena sei mesi. Licenza, il piccolo comune in provincia di Roma, è in lutto. Si tratta dell'ennesimo incidente in un cantiere dopo quello accaduto pochi giorni prima di Natale a Piero Perruzza, operaio morto in via Merulana. 

Stando a una prima ricostruzione degli agenti del commissariato Castro Pretorio, Bernardino Passacantili sarebbe scivolato nello stretto spazio tra la pedana dell'impalcatura e il muro dell'edificio. Nulla hanno potuto i soccorritori. Sul posto è intervenuta anche la polizia scientifica per i rilievi del caso. La Procura, come da prassi, ha aperto un fascicolo, per ora contro ignoti.

Tutta da verificare la dinamica dell'incidente. L'operaio, che avrebbe compiuto 62 anni a dicembre, faceva il pittore di facciate esterne per una ditta privata. "Continua la lunga scia di sangue nei cantieri edili della Capitale, che ci richiama tutti ad una riflessione corale sulla necessità di intervenire in maniera decisa e definitiva", scrivono in una nota, Carlo Costantini e Nicola Capobianco, rispettivamente segretari generali della Cisl Roma Capitale Rieti e della Filca Cisl Roma: "È inammissibile che nell'edilizia siano ancora impiegati lavoratori over 60".

Dal 2021 sono già 7 le morti sul lavoro per caduta dall'alto. "Desidero fare a nome mio e delle Regione Lazio le condoglianze alla famiglia dell'operaio morto dopo essere precipitato da un'impalcatura in centro a Roma durante lavori al secondo piano di uno stabile", ha aggiunto l'assessore al Lavoro della Regione Lazio, Claudio Di Berardino.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bernardino Passacantilli, chi era l'operaio di 61 anni morto sul lavoro a Roma
RomaToday è in caricamento