Venti litri di benzina per sé pagati con tessera carburanti aziendale: denunciata guardia giurata

L'uomo sorpreso dai Carabinieri della Stazione Roma Eur mentre riempiva due taniche e le caricava nell'auto di servizio: è accusato di appropriazione indebita. In tasca anche 90 grammi di hashish

Era intento a riempire taniche di benzina pagando l’importo alla stazione di servizio con la tessera carburanti aziendale: per questo i Carabinieri di Roma E.U.R. hanno denunciato un 38enne romano con l’accusa di appropriazione indebita.
 
L’uomo, una guardia particolare giurata, è stato sorpreso dai Carabinieri in via delle Tre Fontane, nei pressi di un distributore di carburanti, mentre stava riempendo due taniche di benzina e le caricava a bordo dell’auto di servizio.
 
I militari si sono avvicinati ed hanno accertato che il 38enne, mediante l’utilizzo della tessera carburanti intestata all’istituto di vigilanza, anziché rifornire l’autovettura a lui in uso, riempiva le taniche, di 10 litri, risultate essere di sua proprietà.

La successiva perquisizione personale ha consentito ai Carabinieri di scoprire che l’uomo aveva con sé anche 90 g di hashish, facendo scattare nei suoi confronti la segnalazione amministrativa alla Prefettura di Roma.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento