Cronaca

Beatificazione Papa: 22 licenze sospese e 6 attività chiuse

La Polizia è scesa in campo per tutelare pellegrini e commercianti corretti. 22 licenze sospese, 6 attività chiuse e oltre 300.000 euro di sanzioni. I controlli vanno avanti da più di un mese

In vista dell'arrivo dei tanti pellegrini previsti per la beatificazione di papa Giovanni Paolo II, gli agenti della polizia amministrativa stanno attuando un piano sistematico di verifiche, orientato nelle zone maggiormente interessate dalla presenza di strutture ricettive, in particolare “low cost”, tra cui la Stazione Termini.  Le strutture ricettive sono sotto la lente della Polizia amministrativa da oltre un mese.
Le verifiche viaggiano anche attraverso il web dalla cui rete gli agenti della Polizia Amministrativa iniziano lo screening delle strutture ritenute “sospette”. Sono oltre 60 le strutture ispezionate, tra cui prevalentemente bed & breakfast, ostelli ed affittacamere.  Sono 22 le licenze di altrettante strutture che sono state sospese con provvedimento del Questore Tagliente per un periodo variabile dai 5 ai 30 giorni con l’obbligo di regolarizzare le attività in  conformità alle norme vigenti. Per altri 6 alberghi è scattata invece la cessazione dell’attività. Alla base dei provvedimenti differenziati ci sono irregolarità di diverso tipo riscontrate dagli uomini della Polizia Amministrativa.

IL VIDEO DEI CONTROLLI DELLA POLIZIA


Nel primo caso infatti è stato accertato l’ampliamento abusivo degli ambienti destinati ad alloggiare i turisti. In locali di appena 15 metri quadri sono stati, in un caso, registrati fino a 8 posti letto con conseguenze anche sulle condizioni igienico-sanitarie degli stessi. In alcuni casi, invece, l’abusivismo dell’ampliamento del numero dei posti letto offerti, in vendita anche via internet, ha interessato vere e proprie holding costituite da strutture legali alle quali facevano capo fino a 8 micro strutture, a volte ubicate all’interno di uno stesso immobile. Nel secondo caso, invece, i provvedimenti di cessazione dell’attività nascono dalla totale assenza di licenza in strutture attrezzate per il soggiorno degli ospiti.

Nell’ambito degli stessi controlli gli agenti della Polizia Amministrativa non hanno trascurato il profilo delle tariffe applicate, accertando in alcuni casi maggiorazioni ingiustificate. Ma la gamma delle irregolarità si completa con le violazioni contestate ad alcuni esercenti di settore nell’adempimento della comunicazione all’Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza,  prevista dal Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, e relativa alle generalità degli alloggiati. Complessivamente sono state, quindi, contestate sanzioni per oltre 300.000 euro.

I controlli amministrativi rappresentano uno dei tasselli del dispositivo di sicurezza pianificato dalla Questura per la  Beatificazione,  che ha già visto la firma di un’ordinanza generale da parte del Questore con la quale vengono fotografati gli scenari e predisposte le prime misure riferite alle diverse zone interessate dall’afflusso dei pellegrini ed autorità nazionali ed estere che caratterizzeranno i tre giorni della manifestazione religiosa. La stesura dell’ordinanza,  e delle ulteriori che seguiranno,  è stata curata da un gruppo di lavoro dedicato con competenze specifiche maturate nella pianificazione di grandi eventi, affidato alla  sovrintendenza del Primo Dirigente Filippo Santarelli, Capo di Gabinetto del Questore, e coordinato dal responsabile della Sezione Ordine pubblico dell’Ufficio di Gabinetto, Vice Questore Aggiunto Roberto Caffio.

IL PROGRAMMA DELLA BEATIFICAZIONE DAL 30 APRILE AL 2 MAGGIO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beatificazione Papa: 22 licenze sospese e 6 attività chiuse

RomaToday è in caricamento