menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Barista accoltellata al petto, svolta nelle indagini: fermato il fratello

La donna è stata trovata a bordo di una Smart, ma secondo gli investigatori l'aggressione era avvenuta altrove

Svolta nelle indagini riguardante l'aggressione subita da una barista di 46 anni trovata sanguinante a bordo di una Smart in via Cialdini a Villanova, nel comune di Guidonia. I carabinieri, che hanno accelerato le indagini, hanno chiuso il cerchio portando nella caserma dei Carabinieri di Tivoli un uomo, il fratello operaio della donna, un 43enne.

Accoltella la sorella dopo una lite

Secondo quanto ricostruito, la barista era stata vittima dell'aggressione, nei pressi di un complesso di edilizia popolare di Guidonia. l fratello ha colpito la donna con un fendente alla spalla provocandole una grave lesione al polmone per poi darsi alla fuga.

La 46enne, pur ferita è riuscita ad allontanarsi dal luogo dei fatti a bordo della sua Smart ma, raggiunta l'abitazione del suo compagno, è crollata a causa del colpo ricevuto.

La vicenda consumata in un "contesto omertoso"

Solo l'immediato intervento dei sanitari, allertati dalla Centrale Operativa dei Carabinieri di Tivoli, ha consentito, dopo un intervento chirurgico, di impedire che le sue condizioni di salute degenerassero. Mentre i sanitari procedevano a prestare le cure del caso, i militari hanno ricostruito, passo dopo passo, la vicenda nonostante "il contesto omertoso", sottolinea l'Arma.

Al momento il fratello in stato di fermo resta in custodia in attesa della convalida del provvedimento a suo carico. Le condizioni della vittima, per fortuna risultano essere buone e stazionarie. Il diverbio culminato con una coltellata sarebbe da ricondurre a dissidi familiari, smentendo così l'ipotesi circolata ieri.

Accoltellamento Villanova 2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento