Cronaca

San Paolo: entra armato in un bar, poi aggredisce i poliziotti con un estintore

Il raptus di follia dell'uomo, armato di coltello, non si è fermato neanche in Commissariato, dopo ha scaraventato sedie contro gli agenti, ha scaricato l'intero contenuto di un estintore verso gli stessi

E' entrato dentro il bar brandendo un coltello e urlando frasi sconnesse e senza senso. Attimi di panico quelli vissuti dal titolare e dai clienti di un bar di San Paolo. Il proprietario ha fatto il possibile per disarmare l’uomo, in evidente stato confusionale, fino all'arrivo dei poliziotti che sono riusciti a fermarlo, nonostante i calci e i pugni mollati agli agenti.

All’interno del Commissariato San Paolo l’atteggiamento dell'uomo, 39enne italiano, non è cambiato. Dopo aver scaraventato alcune sedie contro gli agenti, ha scaricato l’intero contenuto di un estintore verso gli stessi. 

Riusciti alla fine ad immobilizzarlo, gli agenti della Volante lo hanno accompagnato presso il pronto soccorso dell’ospedale “Fatebenefratelli”, dopo aver subito, durante questo tragitto, la rottura del vetro della vettura di servizio.

Anche il titolare dell’esercizio commerciale ed alcuni poliziotti, sono dovuti ricorrere alle cure dei sanitari. L’uomo, che annovera diversi precedenti di Polizia, è stato tratto in arresto per violenza, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato, nonché denunciato per minacce aggravate e porto abusivo di arma da taglio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Paolo: entra armato in un bar, poi aggredisce i poliziotti con un estintore

RomaToday è in caricamento