Baobab, blitz della polizia a Tiburtina: tutti identificati ma nessuno sgombero

Gli attivisti: "Resta il problema più grande, per i migranti non c'è accoglienza"

Polizia al presidio del Baobab

Sgombero scongiurato. Per i migranti della stazione Tiburtina solo una massiccia operazione di identificazione. Questa mattina, nell'area di piazzale Maslax, sul lato est dello scalo ferroviario, camionette della Questura e mezzi di Polfer e Carabinieri hanno circondato la zona dove gli attivisti di Baobab Experience ospitano i profughi per lo più di origine eritrea. Tutti i presenti sono stati identificati, 88 persone secondo i dati della Questura, più 34 trasferiti su un pullman della Polizia di Stato diretto all'Ufficio Immigrazione di via Patini, perché privi di documento o con precedenti a carico.  

Sul posto anche la Sala Operativa Sociale, e associazioni umanitarie da Medici senza Frontiere a Medici del Mondo. Si aspettavano tutti uno sgombero, ma forse il numero raggiunto dagli occupanti è troppo alto per lasciarli in strada senza appoggi. "Resta comunque il problema più grande, che non ci sono soluzioni di accoglienza per queste persone" commenta Andrea Costa, di Baobab Experience. 

Una storia lunga che va avanti da anni quella dei migranti transitanti - da tempo accolti e supportati dall'associazione di volontari - solo di passaggio a Roma, diretti fuori dai confini italiani, ma sempre più spesso rispediti indietro alla frontiera per effetto del trattato di Dublino. "Il Comune ha chiuso via del Frantoio (ex centro per transitanti gestito dalla Croce Rossa, ndr) e anche i posti dell'emergenza freddo - conclude Costa - non ci sono offerte per i migranti di piazzale Maslax". 

Relativamente alle operazioni effettuate (il video in basso), la Questura rende noto che "si sono rese necessarie per monitorare lo stato dei luoghi e per prevenire possibili criticità. Frequenti, infatti, le risse che si verificano tra gli immigrati e gli attraversamenti dei binari, effettuati con notevole rischio per l’incolumità propria e per la circolazione ferroviaria"

"Inoltre - si legge nella nota - la presenza di tende si era negli ultimi tempi estesa anche a ridosso dei binari, con allacci abusivi riscontrati ai sistemi elettrici di sicurezza e antincendio. Per impedire nuovi accessi abusivi dell’area R.F.I., Rete ferroviaria Italiana, provvederà alla realizzazione di una nuova recinzione dell’area.

Nel corso delle operazioni, sono state rinvenute dagli agenti 8 biciclette destinate al bike sharing, che sono state al momento sequestrate e che saranno in seguito restituite alla società di appartenenza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

  • Centro commerciale Maximo, salta l'inaugurazione: le insegne sono coperte e sull'apertura cala il silenzio

  • Coronavirus, ecco perché Roma è messa meglio di altre grandi città: i numeri spiegati dagli esperti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento