Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Manomettevano i bancomat con le forchette, poi 'prelevavano' indebitamente

La banda composta da otto persone, bloccava la bocchetta di erogazione con strumenti metallici e quando il cliente si allontanava pensando che la macchina fosse rotta, rubavano il denaro

Forchette. La maggior parte delle persone le usa per mangiare. Qualcun altro ne fa invece un uso più ingegnoso e redditizio. Si tratta di una banda di romeni e moldavi che sono riusciti a truffare gli utenti dei bancomat. A bloccarli però ci hanno pensato gli investigatori del Commissariato Tuscolano, diretti dal dottor Domenico Sannino.

La combriccola di malviventi veniva in trasferta dalla provincia di Latina. Tutte le sere, gli originali furfanti si mettevano a bordo delle loro auto e raggiungevano la Capitale. Qui sceglievano l’istituto di credito e il bancomat più congeniale e si mettevano all'opera. Cominciavano con un piccolo prelievo per far aprire la bocchetta di erogazione. A questo punto, prima che si richiedesse, inserivano un oggetto metallico a forma di forchetta.  Così riuscivano a bloccare le banconote delle successive operazioni.

La vittima di turno infatti alla richiesta di prelievo non vede fuoriuscire il denaro. Convincendosi del mal funzionamento della macchina si allontanava e lasciava il bottino in mano ai ladri. La banda infatti estraeva la 'forchetta' e si impossessava del denaro. Le truffe si concentravano in orari di chiusura degli sportelli bancari. Gli ignari utenti perciò non potevano contestare in tempo reale il malfunzionamento dell’apparecchio e si accorgevano della truffa solo successivamente.

Dopo numerose denunce, gli investigatori del Commissariato Tuscolano, hanno cominciato ad appostarsi nei diversi istituti bancari della zona. Sono riusciti a intercettare i malfattori e a porre fine ai loro attività. Per i malviventi dunque i prelievi illegali sono finiti. Cinque di loro però si sono guadagnati le manette ai polsi, altri tre 'solo' una denuncia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manomettevano i bancomat con le forchette, poi 'prelevavano' indebitamente

RomaToday è in caricamento