menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sottopasso Manlio Cavalli (foto google).

Sottopasso Manlio Cavalli (foto google).

La banda dei finanzieri colpisce ancora: bloccano auto e rapinano imprenditore di 110mila euro

Il 48enne preso di mira mentre si trovava in zona Casal Brunori. Indaga la polizia

Hanno studiato le sue mosse ed hanno atteso il momento propizio. Colpo grosso a Casal Brunori dove una banda di finti finanzieri ha rapinato l'incasso di alcuni distributori di carburante dileguandosi poi con un ricco "bottino". Vittima un uomo di 48 anni, gestore di alcuni benzinai, preso di mira nella tarda mattinata di lunedì. 

La rapina si è consumata intorno alle 12:30 dell'8 marzo mentre la vittima transitava con la sua auto in via Armando Branzini, nel Municipio Eur. All'altezza del sottopasso Manlio Cavalli il 48enne è stato raggiunto e bloccato da un'auto dalla quale sono usciti tre uomini con delle pettorine della Guardia di Finanza che si sono qualificati per appartenenti alle Fiamme Gialle. 

Armati di pistola i tra malviventi hanno poi spruzzato dello spray urticante accecando il gestore preso di mira, poi lo hanno ammanettato con delle fascette da elettricista e, dopo averlo minacciato con una pistola, lo hanno rapinato della borsa contenente il denaro contante appena ritirato da alcuni benzinai di cui è gestore. Un colpo grosso, con la banda dei finti finanzieri poi scappata in auto con oltre 110mila euro in contante. 

Richiesto l'intervento al 112 da alcuni passanti sul posto sono quindi intervenute le volanti e gli agenti del Commissariato Spinaceto di polizia che indagano sull'accaduto. "Liberato" il 48enne lo stesso è stato medicato sul posto dal personale dell'ambulanza del 118. 

Il precedente 

Una rapina simile era accaduta anche lo scorso mese di novembre. Vittima dei rapinatori ancora una volta il gestore di alcuni distributori di carburante, rapinato in viale dell'Oceano Indiano, all'Eur, da due malviventi a bordo di una moto di grossa cilindrata. Anche in questo caso la vittima venne accecata con dello spray al peperoncino e poi rapinata dell'incasso, circa 65mila euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento