rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Cronaca Aurelio / Piazza Pio XI

La banda del buco torna libera, il tribunale del riesame annulla l'ordinanza

L'indagine, diretta dalla procura di Roma e condotta dai carabinieri di Trastevere, era stata avviata a giugno 2022

Un anno e mezzo per stanarli, pochi giorni per derubricare il reato e farli tornare liberi. La storia della banda del buco che l'11 agosto del 2022 tentò di scavare un tunnel per commettere un furto alla filiale Unicredit di piazza Pio XI, infatti, è stata smorzata. 

Il tribunale del Riesame di Roma ha annullato l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti dei cinque componenti della presunta banda, arrestati lo scorso 18 aprile.

La decisione del tribunale è scattata dopo la riqualificazione del reato di tentata rapina aggravata in tentato furto aggravato (dalla violenza sulle cose e da più persone riunite), un reato che con la riforma Cartabia è diventato procedibile a querela, che però in questo caso mancava. Ora i cinque, se non detenuti per altra causa, tornano dunque liberi.

L'indagine

L'indagine, diretta dalla procura della Repubblica di Roma, coordinata al procuratore aggiunto Giovanni Conzo e condotta dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Roma Trastevere, era stata avviata nel mese di giugno 2022 in seguito ad alcune indicazioni e informazioni investigative arrivate da altri reparti in altre regioni italiane, per cui era emerso che un gruppo di persone stava organizzando una rapina in un istituto di credito della Capitale attraverso la tecnica del buco, scavando, cioè, un passaggio sotterraneo per introdursi all'interno della banca.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La banda del buco torna libera, il tribunale del riesame annulla l'ordinanza

RomaToday è in caricamento