Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Anziani rapinati e sequestrati in casa mentre guardano un film. La banda del cacciavite colpisce ancora

È il secondo caso in pochi giorni dopo quello in zona piazza Bologna. Sono in corso le ricerche da parte della polizia

La banda del cacciavite colpisce ancora. Vittime, di nuovo, due anziani che all'ora di cena sono stati sorpresi in casa mentre stavano guardando un film in camera da letto. I due, 81 anni lui e 71 anni, si sono visti entrare nella stanza cinque persone, con volto coperto e guanti, che li hanno minacciati con un cacciavite per farsi consegnare soldi e gioielli. Due anziani, 81 anni lui e 71 lei, sono stati rapinati in casa la sera dell'11 giugno nella zona dell'Appia Pignatelli. La stessa notte in un cui, in precedenza, era stato commesso un colpo simile in un'altra zona di Roma. Andiamo con ordine.

Rapina in casa

Erano circa le 22:20 di martedì quando la banda ha fatto irruzione nella stanza. Dopo essersi fatti consegnare 1000 euro in contanti e un orologio da 600 euro, i rapinatori hanno chiuso la coppia in camera da letto e si sono dati alla fuga da una finestra, la stessa dalla quale erano entrati. Sono in corso le ricerche da parte della polizia.

Indagini che, tuttavia, non possono contare sulle telecamere di sorveglianza di casa delle vittime, perché assenti. Ecco allora che i video utili potrebbero arrivare dalle vie di fuga usate dai ladri.

Un altro colpo

La stessa sera, ma un'ora prima, nella zona di piazza Bologna si è consumato un colpo simile. Anche in quel caso una banda "armata" con un cacciavite ha fatto irruzione a casa di una coppia di anziani, sorpresi mentre stavano finendo la cena, per poi rapinarli di almeno 300 mila euro. Le due zone distano a circa 30 minuti l'una dall'altra, possibile che sia la stessa banda? Chi indaga al momento non lo esclude.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziani rapinati e sequestrati in casa mentre guardano un film. La banda del cacciavite colpisce ancora
RomaToday è in caricamento