rotate-mobile
Cronaca Torrevecchia / Via Stefano Borgia

Paura a Primavalle: bimbo di tre anni precipita in un pozzo di cinque metri

L'incidente in un'area di cantiere. Sul posto per accertare l'accaduto i carabinieri. Il piccolo recuperato dai vigili del fuoco e trasportato in ospedale

E' caduto in un tombino profondo circa cinque metri. Paura a Primavalle dove un bimbo italiano di 3 anni è precipitato in un pozzetto della raccolta delle acque piovane (dimensione 50x50, altezza di circa metri 4.70) aperto che si trova in un'area di cantiere di via Stefano Borgia. Recuperato dai pompieri il piccolo, rimasto sempre cosciente, è stato poi trasportato in ospedale. 

L'incidente è avvenuto intorno poco dopo le 11:00 di sabato 12 giugno, con l'intervento dei vigili del fuoco con la squadra di Montemario e gli Usar che hanno poi soccorso il piccolo. Il celere intervento dei pompieri ha permesso di recuperare il bimbo in breve tempo ed affidarlo al  118 che lo ha  trasportato al Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma in prognosi riservata. 

Bimbo caduto in un pozzetto

Resta da comprendere come il piccolo sia prima arrivato nell'area di cantiere e poi precipitato nel pozzetto. Su tali aspetti sono in corso le indagini da parte dei carabinieri della Stazione di Montespaccato e quelli della Compagnia Roma Trastevere. Non si esclude che l'area di cantiere dove è avvenuto l'incidente non fosse adeguatamente recintata. 

Sul posto anche gli agenti del XIV Gruppo Monte Mario della Polizia Locale di Roma Capitale che hanno provveduto a delimitare l'area fornendo ausilio ai vigili del fuoco. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura a Primavalle: bimbo di tre anni precipita in un pozzo di cinque metri

RomaToday è in caricamento