menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale San Filippo Neri (foto d'archivio)

L'ospedale San Filippo Neri (foto d'archivio)

Ustionata bimba di 8 anni, era vicina al papà che bruciava sterpaglie nel giardino di casa

Padre e figlia sono stati ricoverati all'ospedale San Filippo Nero da dove la piccola è stata poi trasferita al Gemelli

Era vicino al papà intento a bruciare delle sterpaglie nel giardino della loro abitazione ad Ottavia. Poi la fiammata, che ha investito i due costringendoli alle cure dell'ospedale. A rimanere ustionati padre e bimba di 8 anni.

La chiamata agli agenti del commissariato Primavalle è arrivata dal posto di polizia dell'ospedale San Filippo Neri, dove, intorno alle 14:00 di sabato 11 luglio, sono arrivati con delle ustioni un uomo di 55 anni con la figlia di 8. Da qui il trasferimento d'urgenza della bimba al Policlinico Universitario Agostino Gemelli.

Ascoltato l'uomo dai poliziotti arrivati al nosocomio romano, il 55enne ha riferito di essere stato investito dalle fiamme mentre si trovava nel giardino della sua abitazione in via Ernesto Ovidi, dove stava bruciano alcune sterpaglie. Poi la fiammata, che ha ferito i due. 

A spegnere il fuoco ci ha pensato un vicino di casa, un agente di polizia del Gruppo Sportivo Fiamme Oro. Soccorsi in ospedale il papà e la figlia, la piccola si trova ora al nosocomio universitario di via della Pineta Sacchetti. Accertamenti da parte degli investigatori di polizia per ricostruire la dinamica dell'accaduto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento