Ballerino cade in una buca sul marciapiede: Comune di Roma chiamato al risarcimento

Ne dà notizia il Codacons: "Il Comune dovrà risarcire anche il danno esistenziale"

foto d'archivio

Una buca sul marciapiede può spegnere i sogni di una persona? Sì, se ad inciamparci e a farsi male è un ballerino che proprio quel giorno avrebbe dovuto sostenere un'importante audizione. Il giovane domenica scorsa, mentre attraversava Piazza Indipendenza, è incappato in una buca presente sul marciapiede, fratturandosi il piede e finendo in ospedale. A darne notizia è il Codacons che assisterà legalmente l'utente. 

Il giovane, residente in Sicilia e di professione attore, performer e ballerino, era giunto a Roma domenica scorsa per sostenere una audizione il successivo mercoledì 23 maggio.  All’ora di cena decide di andare in un ristorante e si incammina attraversando Piazza Indipendenza quando ad un tratto il suo piede destro finisce dentro una profonda buca presente sul marciapiede. Immediatamente il ragazzo avverte una fortissima fitta, prova a camminare ma il dolore gli impedisce di proseguire. Viene soccorso da alcuni passanti che gli procurano del ghiaccio per tamponare il piede, ma il dolore cresce e così finisce in taxi al Policlinico Umberto I.  Qui viene sottoposto a visita ortopedica ed esami radiologici il cui esito è il seguente: frattura base del V metatarso destro. Dovrà inoltre usare le stampelle e avvalersi di un tutore per favorire l'immobilità del piede e la calcificazione della frattura e, ovviamente, non potrà sostenere l’audizione oggetto del suo viaggio a Roma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Codacons ha deciso di assistere legalmente l'utente e sta preparando le carte per un'azione risarcitoria contro il Comune di Roma. "L'Amministrazione comunale dovrà risarcire non solo i danni fisici subiti dal ragazzo e rimborsare i costi di stampelle, tutori, biglietti del treno, albergo, e tutte le spese sostenute  per il suo viaggio a Roma, ma anche il danno esistenziale – spiega il presidente Carlo Rienzi – La frattura al piede, oltre ai disagi e all’immobilità fisica, ha impedito infatti all’utente di sostenere l’audizione prevista per il 23 maggio, determinando la perdita di una importante opportunità lavorativa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 30 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Coronavirus, a Roma città 25 nuovi positivi al Covid19: 34 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento