rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca Valle Aurelia / Via Gregorio VII, 243

Badante trovata morta in casa, nell'appartamento tracce di sangue

A trovare il cadavere della 55enne il proprietario dell'abitazione. Indaga la polizia

Morta nel salone dell'appartamento dove prestava servizio come badante. Questa la scena che si è trovato davanti il proprietario di un'abitazione di via Gregorio VII.A tingere di giallo il rinvenimento del cadavere delle tracce di sangue trovate in casa. Ad essere trovata morta Ewa Halina Brozozowska cittadina polacca di 55 anni.

La scoperta del corpo privo di vita della donna è stata fatta intorno alle 16:00 di giovedì 18 giugno dopo che il proprietario dell'appartamento, vicino di casa e genero dell'uomo residente nell'abitazione, è stato allertato dal suocero che non riusciva ad entrare in contatto con la 55enne. L'uomo era assente da qualche giorno in seguito al ricovero in ospedale.

Con l'appartamento chiuso dall'interno per entrare nell'abitazione è stato necessario l'intervento del fabbro, una volta entrati in casa la macabra scoperta, con il corpo della 55enne trovato riverso in terra. In casa diverse bottiglie di superalcolici vuote, con due delle stesse trovate vicino la poltrona solitamente usata dalla badante e vicino a dove è stato poi trovato il cadavere. 

Allertata la polizia sul posto sono quindi intervenute le volanti e gli agenti del Commissariato Aurelio, assieme alla polizia scientifica ed al medico legale. Senza evidenti segni di violenza sul corpo, la morte della donna risalirebbe a qualche giorno prima.

Sino a due anni prima la 55enne viveva in strada nella zona dell'Aurelio. Da due anni abitava nell'appartamento al civico 243 di via Gregorio VII, dove prestava servizio come badante. 

Traslata all'obitorio, la salma di Ewa Halina Brozozowska è stata messa a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Disposta l'autopsia. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Badante trovata morta in casa, nell'appartamento tracce di sangue

RomaToday è in caricamento