rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca Tivoli / Largo G. Saragat

Baby Gang al capolinea del bus: arrestati dopo furto di cellulari a due studenti

I tre, un 19enne e due minorenni, sono stati fermati dagli agenti della polizia locale di Tivoli dopo aver messo a segno il colpo a largo Saragat

 Sono stati processati con rito direttissimo i tre giovani arrestati dalla Polizia locale di Tivoli, accusati di aver rubato i telefoni cellulari a due studenti minorenni nella zona del cimitero di Tivoli. 

RAPINATI DE CELLULARI - Il fatto è accaduto alle ore 10:30 del mattino del 2 novembre a largo Saragat, nella zona della via Empolitana. Due ragazzi di 15 e 16 anni, studenti del Volta e del Rosmini, residenti a Poli e Gallicano, hanno richiamato l’attenzione di una pattuglia della Polizia locale in servizio, riferendo di essere stati appena derubati da tre giovani dei propri telefoni cellulari, insieme con un marsupio in cui era custodito uno dei due apparecchi.

INSEGUIMENTO AL CAPOLINEA - Gli agenti della Polizia locale tiburtina, raccolta la descrizione dei tre presunti autori, si sono messi subito alla ricerca e li hanno individuati nei pressi del poco distante capolinea Cotral. Alla vista degli agenti che li stavano inseguendo, i tre si sono liberati del marsupio, che è stato recuperato, e hanno provato a scappare ma sono stati raggiunti, fermati con l’accusa di furto e trasferiti immediatamente in Procura.

DUE MINORI ED UN 19ENNE - Per i tre (un 19enne di Marcellina di origini romene, un 17ennne di Moricone e un 17enne di Montelibretti) il giudice ha disposto gli arresti domiciliari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baby Gang al capolinea del bus: arrestati dopo furto di cellulari a due studenti

RomaToday è in caricamento