Chiuso autolavaggio irregolare: scaricava acqua e saponi in fogna senza depurazione

L'intervento della Polizia Locale di Roma Capitale al Portuense. Multa da 2500 euro e denuncia per il titolare dell'esercizio commerciale

L'autolavaggio al Portuense chiuso dalla Polizia Locale di Roma Capitale

Un autolavaggio irregolare che scaricava acqua sporca e saponi in fogna senza depurazione. E' quanto hanno sequestrato stamattina gli agenti dell'XI Gruppo Marconi della Polizia Locale di Roma Capitale nella zona del Portuense. In particolare i sigilli sono stati posti all'esercizio commerciale in quanto privo di filtri per lo scarico di acque reflue industriali, in palese violazione delle normative ambientali e sull’inquinamento.

MULTA E DENUNCIA - Il proprietario dell'autolavaggio nel Municipio Arvalia, un cittadino di nazionalità egiziana, è stato denunciato all'Autorità Giudiziaria ed a suo carico pendono i lavori di regolarizzazione della struttura e l’obbligo di fornirsi di tutte le autorizzazioni necessarie. I vigili urbani lo hanno multato con una sanzione amministrativa di 2500 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

Torna su
RomaToday è in caricamento