Cronaca

Atac, tagli ai bus periferici: ecco le linee a cui i romani diranno addio

A cadere sotto la mannaia dell'assessore alla Mobilità, Guido Improta, dodici linee facenti capo alle rimesse della zona sud est della città. Le soppressioni dovrebbero essere operative dal 12 maggio

Dovrebbero essere operativi dal prossimo lunedì 12 maggio. Il condizionale è d'obbligo perchè manca la comunicazione ufficiale di Agenzia per la Mobilità, ma i numeri già li abbiamo. La scure dei tagli alle linee periferiche di Atac, in nome di risparmio ed efficienza, sono pronti a colpire: 2,8 milioni di chilometri di trasporto verrà soppresso, all'interno di un taglio del 10% sul contratto di servizio tra il Comune e la Municipalizzata. 

A cadere sotto la mannaia dell'assessore alla Mobilità, Guido Improta, dodici linee facenti capo alle rimesse della zona sud est della città: 218 (Porta San Giovanni - Ardeatina, VII-IX Municipio), 072 (Carucci - America, IX Municipio), 200d (Mancini - Prima Porta, XV Municipio), 291 (circolare Giulio Cesare-Lepanto, I Municipio) 175 (Partigiani - Termini, XI-I Municipio), 553 (Tribuni - Partenope, V-VII Municipio) 565 (Togliatti, V Municipio) 112 (Longoni - Largo Preneste, V Municipio), 312 (Tor Tre Teste - Largo Preneste, V Municipio), 140 (XX Settembre - Batteria Nomentana, I-II Municipio), 330 (Rebibbia - Casal de'Pazzi, IV Municipio). Altre poi verranno rimodulate in seguito alle soppressione. 

La logica è quella di eliminare le linee meno utilizzate, perché su percorsi già coperti, o che partono e arrivano praticamente vuote. Alcune sono evidentemente delle linee doppione o quasi, e sopprimerle sembrerebbe quasi logico. Vedi il 175, da piazzale dei Partigiani a Termini, già servito in parte da 75 e 85, o la 565, molto simile alla 556, entrambe sulla direttiva Togliatti. Al capolinea di Largo Preneste invece mancheranno 112 (partenza da Longoni via Tor Sapienza e Prenestina), e 312 (da Tor Tre Teste, via Romanisti e Alessandrino), e già c'è chi si lamenta: "Nei giorni feriali da via Longoni come arriviamo sulla Prenestina?". C'è il 541, ma è attivo al momento solo nei festivi, forse subirà qualche modifica. 

Al Divino Amore invece i residenti resteranno senza bus. Il numero 218 è infatti l'unico collegamento tra il Santuario dell’Ardeatina e il centro cittadino. Così il vice presidente del consiglio del IX Municipio, Massimiliano De Juliis: “Non c'è pace: l'ultima brutta notizia è la prossima soppressione della linea Atac 218. Nella precedente consiliatura  - ricorda il Vice Presidente del Consiglio Municipale – avevamo potenziato il trasporto nella periferia, con l'attivazione di nuove linee come la 048, mentre oggi si sopprimono persino linee storiche e di alto valore che collegano con il Santuario dei Romani. La linea in questione infatti collega San Giovanni con il Divino Amore”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atac, tagli ai bus periferici: ecco le linee a cui i romani diranno addio

RomaToday è in caricamento