Baraccopoli Castel Romano: trovate 113 auto rubate, cannibalizzate e date alle fiamme

La scoperta da parte degli agenti dello Spe nell'area del campo della via Pontina. Analisi dell'Arpa per il campionamento delle falde acquifere

Parte delle auto rubate trovate nella baraccopoli di Castel Romano

Centotredici veicoli rubati, cannibalizzati nelle parti di pregio con le stesse rivendute come pezzi di ricambio al mercato nero. Poi le fiamme a cancellare le possibili tracce. È quello che hanno scoperto gli uomini del gruppo Spe (Sicurezza Pubblica Emergenziale) della Polizia Locale di Roma Capitale nella baraccopoli di Castel Romano. I 'caschi bianchi', coordinati dal Vice Comandante del Corpo Lorenzo Botta, sono intervenuti in forze già dalla giornata di domenica nell'area adiacente alla via Pontina riuscendo a rimuovere 76 autovetture. Le stesse si trovavano inoltre all'interno della riserva protetta di Decima Malafede su terreni in parte riconducibili agli indagati di Mafia Capitale.  

ANALISI DELL'ARPA - In contemporanea, con l'ausilio del personale dell'Arpa Lazio, la polizia locale ha provveduto al campionamento delle acque delle falde e dei terreni circostanti. Il sospetto è che le attività connesse allo smaltimento illecito dei rifiuti e dei quotidiani roghi ad essi connessi, possano avere irreversibilmente inquinato l'ambiente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

Torna su
RomaToday è in caricamento