Grillo scappa dal Quirinale, l'autista 'paga': "Ritirategli la patente"

Durante la 'fuga' di ieri dal Quirinale, l'autista di Beppe Grillo avrebbe commesso numerose infrazioni. Il Codacons ha presentato una richiesta alla polizia di Roma affinchè venga sanzionato

La 'caccia al Grillo', Beppe si intende, si arricchisce di un nuovo partecipante. Dopo giornalisti, fotografi e addetti ai lavori che da mesi rincorrono il comico genovese per le strade di mezza Italia, con risultati scarsi, scende in campo niente meno che il Codacons. 

L'associazione per i diritti del consumatore, in una nota, denuncia: "Dopo il rocambolesco inseguimento che ha visto ieri coinvolto Beppe Grillo, con la sua automobile braccata da una schiera di fotografi e giornalisti, chiediamo provvedimenti da parte della Polizia Municipale di Roma''. Sotto accusa finisce l'autista del leader del movimento cinque stelle.

''A quanto si apprende - continnua la nota - l'auto sulla quale viaggiava Grillo, all'uscita dal Quirinale, avrebbe commesso una serie di violazioni del Codice della Strada, non rispettando tre o quattro volte il segnale rosso ai semafori, effettuando inversioni a U dove non consentito, e transitando sulle corsie preferenziali". Insomma una guida a dir poco 'sportiva' che, però, non ha lasciato indifferente il Codacons. 

"Considerata la pericolosita' delle violazioni commesse, abbiamo deciso di inviare oggi stesso una lettera formale alla Polizia Municipale di Roma", ha annunciato l'associazione.  La richiesta, naturalmente, è che "venga sanzionato l'autista di Beppe Grillo con provvedimenti adeguati alla gravita' degli illeciti, valutando anche il ritiro della patente".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il Codacons, però, "occorre accertare anche il comportamento di giornalisti e fotografi che hanno dato vita ad un vero e proprio inseguimento in pieno centro: in tal senso l'associazione chiederà alla Procura di Roma se vi siano gli estremi per procedere per le fattispecie di molestie e violenza privata''. La 'caccia al Grillo' potrebbe diventare fuorilegge. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento