rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Cronaca Centro Storico / Piazza Venezia

Piazza Venezia: aggressione sul tram, conducente Atac colpito con una bottigliata

Il conducente del tram 8 è stato portato in ospedale con lo zigomo rotto. Sul posto la Polizia

Ancora una aggressione contro un conducente Atac. Questa volta lo scenario è quello del capolinea del tram 8 di piazza Venezia dove oggi, 28 gennaio, alle 6 del mattino un uomo ha colpito un dipendente dell'azienda di trasporti di Roma. Secondo le ricostruzioni, il conducente stava cambiando cabina per invertire il senso della marcia del tram quando, senza motivi apparenti, è scattato l'episodio di violenza. 

Frattura allo zigomo per l'autista

Un uomo lo ha colpito con una bottiglia di vetro per poi fuggire. Il conducente è rimasto ferito. Sul posto i Carabinieri e i sanitari del 118 che hanno medicato il dipendente Atac e portato all'ospedale Santo Spirito dove è stato suturato con due punti in viso, riportando la frattura dello zigomo

"Abbiamo paura, basta chiacchiere"

"Le aggressioni per i lavoratori Atac ormai sono quotidiane. Abbiamo paura di effettuare il nostro turno di servizio. Le mogli dei colleghi aspettano i loro mariti con l'angoscia: tirarci pietre, vetri rotti, minacciarci o renderci oggetto di vituperi continui sembra ormai diventata la normalità. Penso anche ai passeggeri. - commenta a RomaToday Micaela Quintavalle del sindacato CambiaMenti - Abbiamo bisogno di metro più sicure, di controlli più ferrati".

Il segretario regionale Faisa Confail Claudio De Francesco incalza: "Non se ne può più con la sicurezza zero in Atac. Questa è l'ennesima aggressione. Non esiste che un dipendente vada al lavoro con la paura di non ritornare a casa dalla propria famiglia, basta chiacchiere si intervenga in maniera seria".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Venezia: aggressione sul tram, conducente Atac colpito con una bottigliata

RomaToday è in caricamento