Cronaca

Tor Bella Monaca, autista Atac aggredito di notte: prima il sasso, poi le mani al collo

E' successo intorno alle 5 in via Quaglia, sulla linea notturna N18

Immagine d'archivio

Ancora un sasso contro un vetro di un mezzo Atac. E ancora un autista aggredito nella periferia della città. Tor Bella Monaca. A rendere noto l’accaduto è Micaela Quintavalle, sindacalista di CambiaMenti M410, finita al centro del dibattito nelle scorse ore per la sospensione a tempo indeterminato da parte dell'azienda a seguito di un'intervista rilasciata alle Iene. La dipendente ha denunciato le pessime condizioni dei mezzi pubblici, la manutenzione che non c'è, le condizioni in cui sono costretti a vivere i lavoratori. Nella black list anche i turni di notte, che ormai fanno paura. 

"Erano in tre, il mio collega ha detto che erano usciti da una videolottery uno ha tirato una pietra rompendo il vetro - spiega a RomaToday - poi si è scagliato contro l'autista e l'ha preso per il collo". Attimi di terrore, confermati da un altro collega presente sul mezzo che dà la stessa versione dei fatti. Tre uomini appena usciti da una sala gioco in via Quaglia e uno di loro che sfoga tutta la rabbia per la somma persa. "Più di mille euro, mi rode, ora me la rifaccio con te" avrebbe prounciato poco prima di aggredire l'autista. Che poi sarebbe riuscito a raggiungere il capolinea di Grotte Celoni e qui a chiamare un'ambulanza. 

E' l'ennesimo episodio di violenza contro i guidatori di mezzi pubblici. Non si contano più nè i fatti di cronaca nè le denunce dei sindacati che chiedono più sicurezza per i dipendenti Atac. Di inizio maggio la lettera indirizzata a Comune, Atac, Questura e Prefettura da parte del sindacato Orsa Tpl per chiedere uno stop al passaggio dei bus in via dell'Archeologia, sempre a Tor Bella Monaca, dopo un'altra sassiola che a fine aprile ha colpito e danneggiato in serie le vetture delle linee 20, 058 e 059. Tre bus in 30 minuti. Ma non c'è solo Roma est, andando poco indietro nel tempo abbiamo precedenti anche in zona Valle Aurelia e prima ancora a Magliana. E gli autisti chiedono risposte immediate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor Bella Monaca, autista Atac aggredito di notte: prima il sasso, poi le mani al collo

RomaToday è in caricamento